La F1 potrebbe rinviare la sottoscrizione dell'accordo per le nuove regole 2021

condivisioni
commenti
La F1 potrebbe rinviare la sottoscrizione dell'accordo per le nuove regole 2021
Di:
29 mar 2019, 13:45

Entro il 30 giugno si dovrebbe raggiungere l'accordo per definire il nuovo regolamento tecnico in vigore dal 2021, ma il timore dei piccoli team di vedere ampliato il gap da quelli più grandi potrebbe far slittare questa data sino a fine anno.

A seguito di un produttivo incontro avvenuto questa settimana tra i team di F1 e i proprietari di Liberty Media per discutere delle regole da applicare a partire dal 2021, ci sono stati dei segnali incoraggianti circa le idee che saranno adottate.

Mentre alcuni dettagli relativi al budget cap ed alla distribuzione dei premi dovranno ancora essere rivisti, alcuni responsabili dei team hanno affermato di essere particolarmente soddisfatti circa la direzione che si sta seguendo.

Tuttavia c’è un termine che deve essere rispettato per attuare questo cambiamento. Secondo il Codice Sportivo della FIA, i regolamenti del 2021 dovranno essere approvati entro il 30 giugno.

L’articolo 18.2.2 del Codice Sportivo, infatti, stabilisce come in caso di una sostanziale modifica nel disegno tecnico delle vetture o nel bilanciamento delle performance tra le varia monoposto, il regolamento può entrare in vigore solo a partire dal secondo anno dopo la data del 30 giugno.

Questo significa che la rivoluzione regolamentare prevista per il 2021 dovrà necessariamente essere approvata entro questo termine.

Se questo termine sembra plausibile per quel che riguarda le regole relative le questioni finanziarie e dei motori, alcune fonti hanno rivelato come dei team stiano cercando di posticipare il raggiungimento di un accordo per quel che riguarda le regole relative ai telai sino alla fine di questa stagione.

Questa spinta è arrivata perché i team più piccoli temono che, qualora le regole 2021 verranno approvate a giugno di quest’anno, i team di primo piano potranno dirottare molte risorse sui nuovi progetti ottenendo un vantaggio significato sulle scuderie minori.

Mentre la maggior parte dei team è favorevole a spostare la data di sottoscrizione dell’accordo, bisogna tuttavia capire se questo atteggiamento non violi quanto stabilito dal Codice Sportivo.

Alla fine della passata stagione, il managing director della F1, Ross Brawn, ha affermato come il problema maggiore fosse proprio quello di evitare che i team maggiori potessero ottenere un vantaggio dalla anticipata sottoscrizione dell’accordo relativo alle nuove regole.

“Non vogliamo che i team con maggiori risorse possano godere di un vantaggio su quelli che non dispongono dello stesso budget, ma è un bilanciamento difficile da trovare dato che più si ritarda la pubblicazione del nuovo regolamento, maggiore sarà il vantaggio di cui potranno disporre i team con più fondi”.

“Le scuderia avranno circa un anno per lavorare sul design delle nuove monoposto. Una volta che avranno realizzato le monoposto per il 2020 si potranno concentrare su quelle del 2021”.

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
1/15

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
2/15

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Robert Kubica, Williams FW42

Robert Kubica, Williams FW42
3/15

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Renault F1 Team R. S. 19, dettaglio posteriore

Renault F1 Team R. S. 19, dettaglio posteriore
4/15

Foto di: Giorgio Piola

Daniel Ricciardo, Renault R.S.19

Daniel Ricciardo, Renault R.S.19
5/15

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
6/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90

Sebastian Vettel, Ferrari SF90
7/15

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10
8/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19
9/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
10/15

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Lando Norris, McLaren MCL34

Lando Norris, McLaren MCL34
11/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14

Daniil Kvyat, Toro Rosso STR14
12/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/15

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/15

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34
15/15

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Prossimo Articolo
Mercedes: c'è una nuova ala posteriore sulla W10

Articolo precedente

Mercedes: c'è una nuova ala posteriore sulla W10

Prossimo Articolo

Clamoroso Williams: richiamato Patrick Head come consulente di Grove

Clamoroso Williams: richiamato Patrick Head come consulente di Grove
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie