Horner: "No griglia invertita? Perdiamo una grande opportunità"

Horner spiega perché non usare la griglia invertita in alcune qualifying race nella stagione 2020 sarebbe perdere un'opportunità più unica che rara, esortando Wolff e Mercedes a cambiare la propria idea a riguardo.

Horner: "No griglia invertita? Perdiamo una grande opportunità"

I team di Formula 1 stanno lavorando per prepararsi alla prima uscita stagionale del Mondiale 2020, prevista nel primo fine settimana di luglio sul tracciato austriaco del Red Bull Ring.

In questi giorni sono proseguiti i colloqui tra i team e proprietari della F1 su ciò che deve essere fatto per migliorare lo spettacolo attuale e quello del futuro. Nella videoconferenza svolta venerdì si è discusso dell'idea di utilizzare un format differente durante il secondo degli appuntamenti svolti sul medesimo circuito, dunque i primi sarebbero Austria e Gran Bretagna.

L'idea che ha guadagnato la maggior parte dei consensi è stata quella di sfruttare la griglia invertita nella giornata di sabato per quella che sarebbe stata una qualifying race, dunque una gara per decidere la griglia della gara domenicale.

La griglia invertita del sabato sarebbe stata stilata invertendo la classifica del Mondiale. Sebbene questa idea sia piaciuta alla maggior parte dei team, la Mercedes ha reso noto il proprio dissenso assieme alla Racing Point, team motorizzato Mercedes.

Con la regola che impone la necessità dell'unanimità tra i team per entrare in vigore, qualora la Mercedes non dovesse cambiare idea, questa proposta dovrà forzatamente essere abbandonata.

Christian Horner, team principal della Red Bull, pensa che non andare avanti con questa proposta equivarrebbe a perdere una grande opportunità per la F1. Anche perché, a suo avviso, la F1 ha davvero bisogno di generare più interesse, specialmente nelle seconde gare sugli stessi tracciati.

"Penso che un'opportunità così non l'avremo mai più, anche perché potremmo sfruttare le gare back-to-back sugli stessi circuiti, ad esempio Austria e Silverstone, ma anche altre potenziali piste nel corso della stagione", ha dichiarato Horner a Motorsport.com.

"Il problema è che se ripetiamo sempre lo stesso formato, è probabile che il risultato sia molto simile. Penso che ci sia l'occasione ideale per provare qualcosa di differente. Sfortunatamente c'è un team contrario a questa opportunità. Quindi sarà davvero un peccato perderla".

Horner ha affermato di poter capire perché Mercedes - il team campione in carica - sia contrario a queta proposta, perché piazzerebbe le W11 in fondo alla griglia. Ma ha anche esortato Toto Wolff a mettere da parte le sue preoccupazioni.

"Negli ultimi 2 anni abbiamo vinto noi il GP d'Austria, quindi abbiamo potenzialmente tanto da perdere. Specialmente su quel tracciato. Penso sia un risultato complessivamente positivo per la F1. Penso che non avremo possibilità migliore per provare una cosa del genere, ovvero quella di trovarci per due weekend di fila a correre sulla stessa pista e provare qualcosa di differente".

"Non credo che la gente sia così tanto invogliata a vedere il secondo appuntamento sulla stessa pista appena una settimana dopo aver disputato la prima. Se esiste un format differente che può rendere tutto più accattivante, più allettante, spero che la Mercedes voglia sostenerlo sino alla fine. Alla fine si tratta della stessa sfida per tutti i piloti e tutti i team".

condivisioni
commenti
F1, Massa: “Sono contento che la Ferrari abbia scelto Sainz”
Articolo precedente

F1, Massa: “Sono contento che la Ferrari abbia scelto Sainz”

Prossimo Articolo

Williams: l'acquirente del team è già in casa?

Williams: l'acquirente del team è già in casa?
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021