Hamilton: "Pattinato troppo al via, Nico ora potrà gestire il vantaggio"

Il campione del mondo si è reso protagonista dell'ennesima partenza disastrosa ed è stato abile a rimontare sino alla terza posizione finale. Hamilton è adesso in ritardo di 33 punti da Rosberg ed è consapevole della forza del rivale.

Lewis Hamilton può essere certamente definito il protagonista negativo del Gran Premio del Giappone. Il britannico, infatti, è stato autore di una partenza disastrosa, l'ennesima in questa stagione, che l'ha visto precipitare dalla seconda all'ottava posizione nelle prime fasi di gara.

Hamilton si è così visto costretto a duellare con Force India, Ferrari e Red Bull mentre il suo compagno di team Nico Rosberg si involava verso il successo. Il britannico è stato bravo a rimontare ed a conquistare un terzo gradino del podio che mantiene ancora vive le speranze di conquista del titolo iridato.

Lewis è stato laconico nel commentare il pessimo avvio, consapevole che questo errore potrebbe essere determinante nella sfida iridata con Rosberg.

"Purtroppo in partenza ho avuto un pattinamento eccessivo, è stato solo questo".

Hamilton è stato protagonista di una prima parte di gara in affanno che lo ha visto impegnato in duelli con le Force India, le Ferrari e le Red Bull, ed una seconda metà decisamente diversa, durante la quale ha mostrato un ottimo ritmo che lo ha aiutato nel risalire sino al terzo gradino del podio.

"Avevo un buon passo nella seconda metà di gara, la vettura mi ha trasmesso delle buone sensazioni, mi sentivo molto più a mio agio ed ho avuto un buon ritmo".

Il campione del mondo, tuttavia, è sembrato amareggiato per non essere riuscito a sopravanzare Verstappen nel finale, complice anche una grande chiusura del talento olandese.

"Sono riuscito ad effettuare parecchi sorpassi, ho chiuso il divario rispetto a chi mi precedeva, ma non ho avuto la possibilità di conquistare il secondo gradino del podio nonostante ci abbia provato".

Hamilton ha infine analizzato l'attuale situazione di classifica, mostrandosi consapevole del grande vantaggio di cui può godere Rosberg quando mancando solamente quattro gare alla fine della stagione, ma complimentandosi con il compagno di team e con la scuderia per l'ottimo lavoro svolto oggi.

"Il vantaggio di cui può godere Nico in campionato è molto ampio, potrà gestire un margine comodo. Oggi merita solamente i complimenti, ha svolto un ottimo lavoro nel corso dell'intero weekend e non ha avuto alcun problema. Devo fare le mie congratulazioni anche al team che oggi è riuscito a conquistare il terzo titolo costruttori consecutivo" 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Giappone
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Suzuka
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Intervista