Istanbul, Libere 1: Alonso al top, Vettel sbatte

Il ferrarista fa il vuoto sulle Mercedes con il bagnato, il tedesco danneggia la sua Red Bull (video)

Piove ad Istanbul durante la prima sessione di prove libere del Gp della Turchia e in queste condizioni arriva la prima zampata del 2011 di Fernando Alonso e della Ferrari. Lo spagnolo ha fatto decisamente il vuoto alle sue spalle, chiudendo con un tempo di 1'38"670, con cui ha staccato di oltre 1" tutti gli inseguitori. Dietro di lui ci sono le due Mercedes di Nico Rosberg e Michael Schumacher, ma la vera notizia di questa sessione è il primo, importante, errore di Sebastian Vettel in questa stagione. Il campione del mondo ha perso il controllo della sua Red Bull nei pressi della curva 8 scivolando su un cordolo ed è finito violentemente contro le protezioni. Il tedesco è uscito incolume dalla sua RB7, che invece è parsa piuttosto danneggiata sul lato destro, con entrambe le sospensioni finite ko. Una situazione che gli ha impedito poi di riprendere la pista, relegandolo in diciassettesima posizione. Buone anche le prestazioni delle Lotus Renault, che chiudono quarta e quinta con Nick Heidfeld e Vitaly Petrov, mentre c'è aria di attesa in casa McLaren. Jenson Button e Lewis Hamilton hanno preferito non correre rischi, completando appena 5 giri in due e chiudendo quindi la classifica nelle ultime due posizioni. Il vincitore del Gp della Cina si è anche reso protagonista di una situazione curiosa: aveva provato a prendere la via della pista nel finale, ma quando ha raggiunto la fine della pit lane il semaforo era ormai rosso, quindi i meccanici della squadra di Woking lo hanno dovuto rispingere nel box. Diverse le uscite di pista viste nel corso della sessione, fortunatamente quasi tutte senza conseguenze, tranne appunto quella di Vettel e l'ultima di Pastor Maldonado, arrivato a contatto con le protezioni con la posteriore sinistra, danneggiando probabilmente la sospensione. FORMULA 1, Istanbul, 6/05/2011 Prima sessione di prove libere 1. Fernando Alonso - Ferrari - 1'38"670 2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'40"072 +1"402 3. Michael Schumacher - Mercedes - 1'40"132 +1"462 4. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'40"338 +1"668 5. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'40"401 +1"731 6. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'40"421 +1"751 7. Felipe Massa - Ferrari - 1'40"697 +2"027 8. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"094 +2"424 9. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'41"178 +2"508 10. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'41"347 +2"677 11. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'42"564 +3"894 12. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'42"597 +3"927 13. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'43"525 +4"855 14. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'43"913 +5"243 15. Karun Chandhok - Team Lotus-Renault - 1'43"986 +5"316 16. Tonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'44"787 +6"117 17. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'44"954 +6"284 18. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'45"183 +6"513 19. Jerome D'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'45"237 +6"567 20. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'48"461 +9"791 21. Jarno Trulli - Lotus-Renault - 1'51"676 +13"006 22. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'55"791 +17"121 23. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 2'00"666 +21"996 24. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - senza tempo
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie