Vandoorne: "Non so se correrò in F.1 nel 2017"

Il belga parla dei suoi imminenti programmi ed ammette che non sa se correrà con McLaren l'anno prossimo

Il futuro di Stoffel Vandoorne si sta lentamente delineando. Il belga, dominatore della stagione 2015 di GP2, non è riuscito a trovare il naturale sbocco in Formula 1 con la McLaren e a breve annuncerà la sua partecipazione in Super Formula.

Nel corso di un incontro con la stampa, Vandoorne ha avuto modo di rispondere alle domande inerenti il suo futuro, escludendo la certezza di avere un ruolo da pilota titolare con la McLaren nel 2017: "Non mi è stato promesso nulla, ma sto lavorando duramente per arrivare in Formula 1. Questo è il mio obiettivo principale. Avrei voluto prendere parte alla stagione 2016, mi sentivo pronto al 100%; sfortunatamente non si è liberato alcun posto, quindi devo lavorare in ottica 2017".

Nonostante il team di Ron Dennis non gli abbia fornito alcuna garanzia, Vandoorne continua a credere nella rinascita della McLaren"Credo che la McLaren sia il posto giusto per me. Credono nelle mie capacità ed anche se non ho alcuna certezza di correre per loro sarebbe la scuderia ideale per me. Faccio parte di questo team da qualche anno ed abbiamo raggiunto ottimi risultati insieme. Spero di poter continuare a vincere in futuro e spero di farlo con questo team".

Sembra quasi un sacrilegio che un talento cristallino come quello del belga non abbia trovato sbocco in Formula 1 dopo un 2015 vissuto da protagonista. Vandoorne, tuttavia, non sembra pensarci troppo ed afferma che a breve sarà dato l'annuncio ufficiale del suo sbarco in Super Formula"Stiamo ancora lavorando per raggiungere un accordo per correre in Super Formula, tutto sta andando nella direzione giusta. McLaren e Honda stanno proseguendo le trattative e spero di poter annunciare a breve l'accordo".

Il 2016 del belga sarà intenso, diviso tra il paddock di Formula 1 come riserva di Button ed Alonso, e l'impegno nipponico: "Grazie al mio ruolo di pilota di riserva per la McLaren e l'impegno in Super Formula vivrò un anno intenso. Essere presente in tutti i weekend di gara, trascorrere molto tempo sia al simulatore che in azienda a discutere con gli ingegneri credo che mi tornerà utile in ottica 2017. E' importante continuare a correre, ti mantiene allenato. E' quello per cui ti alleni duramente nel corso dell'anno ed è certamente meglio che non fare nulla. Le monoposto di Super Formula sono molto veloci, ne ho provata una a novembre a Suzuka e sono rimasto impressionato dalla velocità di percorrenza delle curve".

Vandoorne, infine, spende parole di stima per Kevin Magnussen, ma ritiene che le loro carriere si trovino in una situazione decisamente diversa: "Kevin è un grande pilota e merita decisamente un posto in Formula 1, ma ci troviamo in una differente situazione. Io non ho ancora corso in Formula 1, sto lavorando per arrivarci. In questa stagione sarò pilota di riserva per la McLaren e correrò in Super Formula. Sto lavorando duramente per diventare un pilota titolare"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kevin Magnussen , Stoffel Vandoorne
Articolo di tipo Ultime notizie