Torneranno tutti i Gp in diretta anche sulla Rai?

Ecclestone teme la perdita di consensi della tv generalista, ma non vuole rinunciare all'ottimo lavoro di Sky

La Formula 1 piace se è trasmessa in diretta: questo è il dato che emerge dall’analisi degli ascolti del Gp del Giappone, la gara che ha seguito quella di Singapore caratterizzata dal terzo successo di Sebastian Vettel con la SF15-T. Il successo della Ferrari ha certamente creato un po’ di aspettativa negli appassionati, nonostante l’infelice orario di partenza (alle 7) a Suzuka: su Sky Sport F1 HD e sui canali del mosaico interattivo in HD, la 41esima vittoria di Lewis Hamilton è stata vista da 441.134 spettatori medi, con l’11,98% di share Auditel. C’è stato un incremento rispetto allo scorso anno visto che l’anno scorso gli ascoltatori irriducibili erano stati solo 388.676. In termini assoluti si tratta di poca roba, ma interessante è l’indicatore che indica un segno positivo per Sky in questa parte di stagione 2015.

IN CALO GLI ASCOLTI DELLA REPLICA SU RAI1
Notizie meno positive arrivano sul fronte Rai: l’ammiraglia della tv generalista non ha trasmesso la diretta, ma la replica su Rai1 alle 14. La trasmissione è stata vista da 2.616.000 telespettatori con il 15.72% di share, con un calo di oltre 400 mila spettatori, visto che l’anno scorso si erano raggiunti 3.063.000 appassionati. Bernie Ecclestone si sta preoccupando della perdita di ascolto televisiva perché gli sponsor si stanno lamentando del calo di visibilità dei loro marchi a livello globale, proponendo ai team dei rinnovi di accordo con cifre in calo.

MISTER E VUOLE TUTTI I GP ANCHE SULLA TV GENERALISTA?
Mister E, infatti, starebbe valutando l’idea di restituire tutti i Gp in diretta anche alla televisione generalista, almeno in Italia, nella consapevolezza che non si può erodere lo zoccolo duro degli appassionati. Una trattativa sarà aperta con i responsabili della Rai, ma sarà da vedere quale potrà essere la reazione di Sky che ha investito molto in Formula 1 senza avere quel ritorno in materia di tessere che si aspettava a fronte dei 60 milioni di dollari che sono stati sborsati all’anno. L’accordo con la piattaforma satellitare non è in discussione, ma gli uomini di Rupert Murdock potrebbero chiedere, giustamente, uno sconto e sarà da vedere se i nuovi vertici della Rai saranno disposti a comprare i diritti della Formula 1 dopo aver rifiutato il rinnovo di un accordo nel 2012 che durava ininterrottamente dal 1996…

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie