F1 sovrappeso: ci sono anche Ferrari e Red Bull?

Il Consiglio Mondiale FIA approverà un aumento del peso minimo di 3 kg per il 2021 della F1 2020. Diverse squadre avrebbero chiesto di alzare il valore minimo a 749 kg per non ricorrere a materiali costosissimi per l'alleggerimento.

F1 sovrappeso: ci sono anche Ferrari e Red Bull?

Il peso limite delle monoposto di F1 è di 746 kg. Il valore è stato incrementato di 1 kg quest’anno per l’introduzione del secondo flussometro crittografato voluto dalla FIA per verificare in modo più stringente il consumo istantaneo di carburante, dopo le polemiche che avevano investito il motore Ferrari nel campionato scorso.

Le F1 2020 non le abbiamo ancora viste impegnate in un GP, per cui è difficile avere dei dati attendibili, ma sarebbe emerso che diverse monoposto non raggiungono la massa minima, ma risulterebbero sovrappeso, al punto che, fra gli argomenti in discussione nel Consiglio Mondiale della FIA che si riunisce oggi in conference call, c’è anche la richiesta di un aumento di peso di 3 kg sul peso del prossimo anno per portare il nuovo limite a 749 kg.

La decisione, tanto per cambiare in questi tempi, sarebbe motivata dalla necessità di risparmiare: non peso, ma soldi. Fino a ieri si spendevano cifre importanti per guadagnare qualche grammo in ciascun componente della monoposto, nella speranza di arrivare sotto alla soglia del peso minimo per introdurre sulla macchina della zavorra che può essere molto utile a bilanciare la vettura.

Stando alle indiscrezioni emerse dal paddock ci sarebbero almeno quattro F1 2020 che non arriverebbero ai fatidici 746 kg, per cui l’incremento della massa nel 2021 sarebbe stato pensato per evitare che si vadano a cercare materiali esotici che sono costosissimi specie nell’ambito delle power unit.

La logica di non buttare via i soldi, cozza con il concetto di F1 che abbiamo sempre riconosciuto: chi ha costruito una monoposto al limite del regolamento dovrà appesantire la propria macchina, per evitare che chi non arriva ai 746 kg debba investire cifre importanti per portarsi al peso minimo.

Ci sarebbero macchine che sarebbero “obese” di 5 kg. Su una pista come quella dei test invernali a Barcellona (dove 10 kg valgono 0”3), le F1 più pesanti lascerebbero un decimo e mezzo al giro a chi riesce ad arrivare al limite. Stiamo parlando dell’equivalente che si può guadagnare introducendo un nuovo pacchetto aerodinamico.

La F1 sembra orientata verso un ineludibile aumento di peso, mentre i piloti chiedono a viva voce monoposto che, invece, vadano nella direzione esattamente opposto. Tanto Lewis Hamilton che Sebastian Vettel auspicherebbero macchine più reattive nei cambi di direzione, mentre l’orientamento delle monoposto 2022, quelle a effetto suolo, dovrebbe portare le F1 a sfiorare gli 800 kg a causa dell’introduzione di nuove norme di sicurezza e crash test più difficili da superare.

Stando alle voci raccolte a margine delle varie riunioni che hanno portato alla definizione delle nuove regole fra le squadre che avrebbero voluto la revisioni del peso ci sarebbe metà schieramento. Si dice di due top team, Ferrari e Red Bull e relative squadre clienti, Haas e AlphaTauri oltre alla Williams.

In particolare la Racing Point avrebbe fatto il “diavolo a quattro” contro questo provvedimento, mentre la principale oppositrice alla riduzione 2021 del carico aerodinamico del 10% con un taglio del fondo per preservare le gomme Pirelli che rimarranno quelle del 2019, sarebbe stata la Red Bull.

condivisioni
commenti
F1 Greatest Team: Domenicali è il direttore sportivo

Articolo precedente

F1 Greatest Team: Domenicali è il direttore sportivo

Prossimo Articolo

Steiner: "Col budget cap potremmo attrarre nuove Case"

Steiner: "Col budget cap potremmo attrarre nuove Case"
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021