F1: GP del Bahrain 2 con layout a basso carico aerodinamico!

Svelato il layout del penultimo appuntamento del Mondiale 2020 di F1, il secondo in Bahrain. Si tratta di un disegno molto veloce, che le monoposto affronteranno in meno di 1 minuto con assetti a basso carico aerodinamico.

F1: GP del Bahrain 2 con layout a basso carico aerodinamico!

Pochi giorni fa FIA, F1 e FOM sono state in grado di ufficializzare il calendario completo della stagione 2020 di Formula 1, che sarà composta da 17 gare. Due di queste, rispettivamente la terzultima e la penultima della lista per questa stagione, si terranno a Sakhir, in Bahrain.

Il Bahrain si iscrive così alla lista ristretta di piste che sono riuscite a ospitare per più di una volta la F1 nello stesso anno. In questa stagione è già capitato in Austria - le prime due uscite del Mondiale - e a Silverstone. Ma la particolarità di Sakhir è che per i due GP saranno utilizzati due layout della pista differenti.

Quello classico, utilizzato anche nelle ultime stagioni in Formula 1, sarà sfruttato per il primo dei due eventi. Per la seconda uscita, ossia il penultimo appuntamento del Mondiale 2020, sarà utilizzato il layout chiamato "ovale" che, però, di fatto ovale non è.

Si tratta di una soluzione molto veloce, con due lunghi rettilinei raccordati da un settore guidato. Dunque i team sceglieranno un assetto scarico per prediligere le alte velocità di punta e provare a essere efficienti sul dritto ed efficaci in eventuali tentativi di sorpasso.

Il layout che sarà usato nel penultimo evento della stagione sarà molto pù corto di quello classico. Le monoposto dovrebbero completare il giro della pista in meno di 55" in qualifica e sotto il minuto in gara. Questo farà della pista una delle più corte della storia del Mondiale.

"Si tratterà di una pista a basso carico aerodinamico, ha dichiarato Sheikh Salman, direttore esecutivo del Bahrain international Circuit. "Non stiamo certo comparando la pista a Monza, ma sarà una pista dove le monoposto avranno assetti a bassissimo carico".

Non a caso i dirigenti e proprietari del tracciato sperano di poter avere 3 zone DRS per poter sfruttare i punti di sorpasso e creare tanto spettacolo in quella che potrebbe essere una pista in cui saranno decise le sorti dei titoli iridati 2020.

"Alla fine, dopo aver valutato numerose soluzioni del nostro tracciato, abbiamo scelto questa perché ci sembrava la miglior alternativa per lo spettacolo e per garantire ai team una sfida eccitante. Questo tipo di layout non è mai stato usato per competizioni internazionali, sarà una sfida davvero eccitante", ha concluso Shaikh Salman.

condivisioni
commenti
F1, Spa, Libere 1: Verstappen vicino alle Mercedes
Articolo precedente

F1, Spa, Libere 1: Verstappen vicino alle Mercedes

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, GP del Belgio: Libere 2

LIVE Formula 1, GP del Belgio: Libere 2
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021