F1, Spa, Libere 1: Verstappen vicino alle Mercedes

Bottas festeggia il 31esimo compleanno con la migliore prestazione nella prima sessione di prove libere del GP del Belgio. Valtteri ha preceduto di 69 millesimi Hamilton, con Verstappen a 81 millesimi con l'ottima Red Bull. Non sono lontane le due Racing Point di Perez e Stroll, mentre sprofondano le Ferrari 14esima con Leclerc e 15esima con Vettel e 1"2 dalla vetta. Fra i team clienti del Cavallino c'è una moria di motori Ferrari...

F1, Spa, Libere 1: Verstappen vicino alle Mercedes

Le Mercedes sono davanti, ma Max Verstappen con la Red Bull le incalza molto da vicino. Nella prima sessione di prove libere del GP del Belgio a Spa-Francorchamps il più veloce è stato Valtteri Bottas con un tempo di 1'44"493 ottenuto con gomme a mescola Soft. Il finlandese, che festaggia il suo 31esimo compleanno, ha migliorato la prestazione dell'anno scorso di appena 81 millesimi. La W11 ha portato un nuovo pacchetto aerodinamico (alette ai lati del telaio, ala posteriore, pancia e fondo) che richiede ancora un lavoro di messa a punto.

Lewis Hamilton si è portato a 69 millesimi dal compagno di squadra: il leader del mondiale si è prodotto in un paio di lunghi in frenata segno che non è ancora a posto in staccata con l'assetto a basso carico aerodinamico (Lewis ha scelto una configurazione leggermente più scarica del compagno che nel long run ha anche accusato una fortatura lenta).

La notizia più interessante è la terza piazza di Max Verstappen con la Red Bull: l'olandese è a 81 millesimi dalle frecce nere, rivelando una grande competitività nella parte centrale del tracciato delle Ardenne. A Spa è piuttosto fresco (solo 16 gradi di aria e 21 di asfalto) e non è stato facile mandare in temperatura le coperture.

Dietro alla RB16 ci sono le due Racing Point con Sergio Perez distanziato solo di un decimo dalle Mercedes, con Lance Stroll quarto più staccato ma a soli tre decimi. Le Mercedes rosa sono parse molto a loro agio, ma storicamente le vetture di questo team sono sempre andate fortissimo in Belgio.

Alexander Albon, sesto, paga mezzo secondo da Verstappen, ma l'anglo-thailandese è stato usato come cavia per prove aerodinamiche a inizio sessione e poi ha girato con un'ala posteriore molto più carica (pensata per il bagnato possibile di domenica?).

Le due Renault hanno chiuso a sandwich la McLaren di Carlos Sainz che è ottavo, mentre Lando Norris ha chiuso la top ten. Questa volta è Esteban Ocon ad aver avuto la meglio fra le R.S.20, mentre Daniel Ricciardo si è fermato al nono posto.

Le due AlphaTauri sono 11esima con Daniil Kvyat davanti a Pierre Gasly: i due sono separati da un niente. Si è difeso Kimi Raikkonen che dispone di un nuovo estrattore posteriore: il finlandese è 13esimo con l'Alfa Romeo. Iceman è il pilota migliore con un motore Ferrari, visto che Charles Leclerc è solo 14esimo con la deludente SF1000 che paga 1"2 dalle Mercedes, ma, soprattutto, risulta un secondo più lenta rispetto alla SF90 dello scorso anno a parità di regolamento.

La squadra del Cavallino ha fatto prove di carico aerodinamico per decidere in quale direzione andare, ma la sensazione è che a Maranello si sia persi per la strada, non avendo imboccato una linea di sviluppo che permette alla Rossa di crescere. Eppure il monegasco si è distinto lasciando Sebastian Vettel a quattro decimi, segno che il suo ha provato a farlo. Ma è desolante vedere dove è finito il pilota che l'anno scorso in Belgio aveva dominato conquistando la sua prima vittoria in F1.

Sebastian è insidiato dalle Williams di Nicholas Latifi che ha preceduto George Russell.

Non hanno tempi le due Haas e l'Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi che sono rimaste ferme nei box per i problemi emersi sulle power unit Ferrari. Sulle VF-20 si è cambiato il motore: Grosjean aveva denunciato una pardita di potenza nel giro di installazione, mentre sulla C39 di Antonio Giovinazzi si è registrata una perdita dalla power unit. Che disastro...

condivisioni
commenti
F1: Pierre Gasly a Spa con un casco dedica ad Anthoine Hubert

Articolo precedente

F1: Pierre Gasly a Spa con un casco dedica ad Anthoine Hubert

Prossimo Articolo

F1: GP del Bahrain 2 con layout a basso carico aerodinamico!

F1: GP del Bahrain 2 con layout a basso carico aerodinamico!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Belgio
Sotto-evento FP1
Location Spa-Francorchamps
Team Ferrari , Red Bull Racing , Mercedes
Autore Franco Nugnes
Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica” Prime

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica”

Andiamo ad analizzare insieme a Franco Nugnes e Giorgio Piola le principali novità tecniche introdotte nel corso del venerdì del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, con Mercedes che è tornata a fare la voce grossa

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata" Prime

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1 insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. In questo podcast, il due volte iridato FIA GT e volto di Sky Sport F1 ci spiega cosa occorra per andare forti ad Imola, oltre a parlarci di una Mercedes sui binari ed una Ferrari vera sorpresa di giornata

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Formula 1
14 apr 2021
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Formula 1
14 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021