Caso gomme: la FIA inasprisce i controlli sulle pressioni!

Pirelli e la Federazione Internazionale hanno chiuso l'inchiesta sulle due gomme che hanno ceduto nel GP dell'Azerbaijan. E dai dati raccolti è emerso che non c'è statoalcun difetto di produzione o di qualità su nessuno degli pneumatici; né c'era alcun segno di fatica o di delaminazione. La FIA ha introdotto una nuova direttiva tecnica che consentirà di fare dei controlli su dei treni a campione anche a posteriori.

Caso gomme: la FIA inasprisce i controlli sulle pressioni!

Nessun detrito. Lo avevamo anticipato su Motorsport.com, ma la questione gomme sarà al centro dell’attenzione nel GP di Francia perché i due cedimenti delle gomme posteriori nel GP dell’Azerbaijan sono stati spiegati nell’accurata indagine svolta dalla Pirelli in collaborazione con la FIA: c'è chi non avrebbe rispettato le prescrizioni di sicurezza.

Il fornitore unico ha emesso in serata un comunicato che chiarisce cosa è successo “…alle gomme posteriori sinistre coinvolte negli incidenti che hanno interessato Lance Stroll e Max Verstappen durante il recente Gran Premio dell'Azerbaijan”.

“Questa analisi – si legge - hanno preso in considerazione anche le gomme utilizzate da altre vetture in gara, che hanno avuto un numero di giri uguale o superiore a quelle danneggiate. Il processo ha stabilito che non vi era alcun difetto di produzione o di qualità su nessuno degli pneumatici; né c'era alcun segno di fatica o di delaminazione”.

“Le cause dei cedimenti al pneumatico posteriore sinistro della Aston Martin e della Red Bull sono state chiaramente identificate. Sono stati provocati da una rottura circonferenziale sulla spalla interna, che può essere messa in relazione con le condizioni di marcia della gomma, nonostante i parametri prescritti di partenza (pressione minima e temperatura massima in termo-coperta) siano stati rispettati”.

“A seguito di questa analisi, Pirelli ha presentato la propria relazione alla FIA e ai team. La FIA e Pirelli hanno concordato una nuova serie di protocolli, inclusa una direttiva tecnica aggiornata e già distribuita alle squadre, per monitorare le condizioni operative durante un weekend di gara e valuteranno eventuali altre azioni appropriate”.

E non a caso la FIA ha emesso una nuova Direttiva Tecnica che inasprisce i controlli: un treno di gomme a fine stint e dopo la conclusione della gara potrà essere prelevato a campione dalla una monoposto e, dopo essere stato piombato, verrà rimesso nelle termo-coperte alla temperatura di 80 gradi.

Se sarà ripristinata la prevista pressione a caldo, non ci sarà problema, se invece sarà riscontrato un dato inferiore a quello prescritto, i commissari tecnici faranno la segnalazione al collegio dei commissari sportivi perché prendano i necessari provvedimenti.

La FIA ha adottato una soluzione efficace che dovrebbe permettere di stanare quelli che giocano con le pressioni.

La Red Bull nel frattempo ha emesso a sua volta un comunicato: “Abbiamo lavorato a stretto contatto con la Pirelli e la FIA durante le loro indagini sul cedimento delle gomme di Max al giro 47 del Gran Premio dell'Azerbaijan e possiamo confermare che non è stata trovata alcuna colpa  derivante dalla vettura. Abbiamo sempre rispettato le prescrizioni della Pirelli e continueremo a seguire le loro indicazioni. Siamo grati che dopo gli impatti ad alta velocità del fine settimana scorso nessun pilota sia rimasto ferito".

Ora scopriremo cosa cambierà al Paul Ricard...

condivisioni
commenti
Raikkonen: "Devo impegnarmi per stare davanti a Giovinazzi"

Articolo precedente

Raikkonen: "Devo impegnarmi per stare davanti a Giovinazzi"

Prossimo Articolo

Ceccarelli: “Cosa può fare la F1 se si verificasse un caso Eriksen”

Ceccarelli: “Cosa può fare la F1 se si verificasse un caso Eriksen”
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021