Ferrari: Elkann ad Amatrice nella scuola di... Marchionne

Il presidente della Ferrari ricorda Marchionne e il suo impegno concreto per costruire il Polo Scolastico dopo il terremoto che distrusse Amatrice nel 2016.

Ferrari: Elkann ad Amatrice nella scuola di... Marchionne
Carica lettore audio

Amatrice è in ricostruzione dopo il violento e terribile terremoto che l'aveva straziata 3 anni or sono. Questa mattina il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato il Polo Scolastico Romolo Capranica di Amatrice, costruito in seguito al terremoto.

Assieme al Presidente Mattarella c'era anche John Elkann, presidente della Ferrari, il quale ha voluto presenziare per testimoniare la vicinanza alla popolazione di Amatrice e per il contributo che la Ferrari ha devoluto per la costruzione del polo scolastico.

Pochi giorni dopo il terremoto che mise in ginocchio la parte centrale dell'Italia, la Ferrari mise all'asta un esemplare unico de LaFerrari alle Finali Mondiali Ferrari di quell'anno che si tennero a Daytona, negli Stati Uniti. I proventi dell'asta benefica, pari a 65 milioni di euro, si sono rivelati determinanti per la realizzazione del Polo Scolastico di Amatrice.

"Con il sostegno alla realizzazione di questa scuola, abbiamo voluto dare ad Amatrice un segno tangibile del nostro impegno e del nostro affetto per le famiglie del territorio - ha dichiarato John Elkann - Crediamo molto nel valore dell'istruzione, che è parte fondamentale dell’impegno sociale della Ferrari: contribuire alla creazione di un polo scolastico moderno e sicuro è il modo più concreto per aiutare questa comunità a costruire il suo futuro con serenità e rappresenta un bel segnale di fiducia per l’intero Paese".

Elkann ha poi ricordato l'impegno per Amatrice non solo della Ferrari, ma anche di Sergio Marchionne, allora presidente e amministratore delegato del Cavallino Rampante. Un bel modo per mantenere viva la memoria dell'uomo che ha dato tanto alla Ferrari, ma anche a chi ha avuto bisogno di un aiuto concreto al di fuori dell'automotive e dello sport.

"All’indomani del sisma, Sergio Marchionne volle immediatamente dare un contributo alla ricostruzione dell’area. Ad un anno dalla sua scomparsa - ha concluso Elkann - la giornata di oggi costituisce l’occasione migliore per ricordare le sue qualità umane e la sua sensibilità".

Non a caso Luca Barbonetti, preside del Polo Scolastico, ha proposto di intitolare l'istituto alla memoria di Sergio Marchionne, deceduto il 25 luglio 2018.

John Elkann, Presidente di Ferrari, stringe la mano al Presidente Mattarella

John Elkann, Presidente di Ferrari, stringe la mano al Presidente Mattarella

Photo by: Ferrari

condivisioni
commenti

Ferrari senza peso politico? No, perché ora i... conti tornano

Pit stop: la Red Bull ha portato il record a 1"91 con Gasly