Boullier: "E' colpa della FIA se è nato un caso Budkowski"

Il Racing Director della McLaren non se la prende con il tecnico polacco, né con la Renault che lo assumerà da aprile, quanto con la FIA che lascia andare via i funzionari a conoscenza dei dati sensibili delle squadre, senza tutelare i team.

Boullier: "E' colpa della FIA se è nato un caso Budkowski"
FIA logo
Marcin Budkowski, Capo Tecnico FIA
Eric Boullier, Racing Director, McLaren, parla con Toto Wolff, Direttore Esecutivo Mercedes AMG F1
Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault Sport F1 Team
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS17
Stoffel Vandoorne, McLaren e Ross Brawn, Managing Director del Motorsport Formula One
Renault Sport F1 Team pit stop practice

Il caso Budkowski continua a tenere banco nel paddock. La Renault ha ufficializzato oggi la firma con l’ex responsabile del dipartimento tecnico della FIA nelle vesti di Executive Director, confermando i sospetti emersi la scorsa settimana in Malesia.

Nelle altre squadre il disappunto è unanime, e soprattutto a microfoni spenti le critiche nei confronti della FIA sono furenti.

L’accusa è quella di non aver prestato attenzione nel porre i vincoli contrattuali alla figura chiave per eccellenza nella gestione tecnica del campionato di F.1.

A sorpresa la Renault ha confermato che Budkowski sarà operativo nel team a partire dal prossimo 1 aprile (ovvero tre mesi dopo il previsto) ma non è bastato per calmare gli animi.

“No, non credo che sia sufficiente – ha spiegato Eric Boullier, Racing Director della McLaren – è una persona che è a conoscenza dei progetti 2018 delle monoposto di tutti i team. Marcin è stato coinvolto in molte confronti tra le squadre e la Federazione, soprattutto quando un team ha cercato di verificare la giusta interpretazione del regolamento. Penso che una figura chiave di questo tipo debba avere un gardening di almeno un anno. Dovremo parlare assolutamente dell’accaduto nel prossimo Strategy Group”.

L’impressione è che ormai il caso Budkowski sia di fatto concluso, ovvero che non ci siano margini di manovra per bloccare l’ingegnere polacco. Ma la volontà è di evitare che possa accadere nuovamente una situazione del genere.

“Niente contro la Renault – ha proseguito Boullier – lo hanno solo preso, e contrattualmente era possibile farlo. Ma vogliamo sollevare la questione con la FIA, noi come team abbiamo fiducia nella Federazione, ma bisogna che anche le squadre siano tutelate, e che figure chiave abbiano un gardening maggiore".

"Abbiamo sentito che la legge svizzera non permette un periodo maggiori di tre mesi, ma la FIA è in gran parte francese, con sede in Francia. Non penso sia complesso siglare un contratto in Francia, no? Bisogna proteggere il know-how delle squadre, questo è il punto".

"Del resto le squadre lo hanno fatto, e da tempo, vincolando i loro tecnici su questo fronte con dei gardening anche di diciotto mesi. Ormai è tardi per Marcin, ma non per fare pressioni sulla FIA, ed è quello che faremo”.

 

 

condivisioni
commenti
Ferrari: Vettel mette paura alla Mercedes di Hamilton che si sente rinata

Articolo precedente

Ferrari: Vettel mette paura alla Mercedes di Hamilton che si sente rinata

Prossimo Articolo

Pirelli: il gap tra soft e supersoft è di circa sette decimi al giro

Pirelli: il gap tra soft e supersoft è di circa sette decimi al giro
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021