Il DTM Trophy 2021 parlerà italiano grazie a Simone Riccitelli

Il fabrianese sarà al via della serie tedesca riservata alle GT4 con la BMW M4 della Ceccato Motors Racing.

Il DTM Trophy 2021 parlerà italiano grazie a Simone Riccitelli

Ci sarà un italiano nella stagione 2021 del DTM, una stagione di transizione, visto che la serie è proiettata verso un futuro “elettrico”.

Simone Riccitelli sarà al volante della BMW M4 GT4 della Ceccato Racing, squadra con cui si è aggiudicato il titolo 2020 nella serie PRO-AM del GT Sprint tricolore a bordo della vettura bavarese.

Da non dimenticare il titolo del 2019 nella GT4 PRO-AM, ma con la Cayman dell’Ebimotors e il record di essere il più giovane Campione Italiano GT4 a soli 17 anni.

Quest’anno il fabrianese sarà quindi al via della serie tedesca, con la prima tappa prenderà il via sul circuito brianzolo di Monza nel weekend del 19-20 Giugno.

Un’occasione veramente allettante per il marchigiano che prosegue la carriera con un icona del Motorsport, Roberto Ravaglia, da sempre legato al marchio BMW.

L’obiettivo di Riccitelli sarà quello di fare esperienza e carpire quanti più segreti. Sarà un appuntamento molto caldo visto il parterre di partecipanti, si preannuncia uno scontro al Top.

Saranno infatti presenti, Michael Schrey Campione ADAC GT4 che correrà con la M4, Ben Green Campione DTM Junior Trophy 2020 che sarà sempre sulla vettura bavarese e Tim Heinemann Campione DTM Trophy 2020.

Proprio Heinemann lo scorso anno ha vinto sette gare su dodici e sarà al volante di una Aston Martin.

La vettura al via di questa nuova avventura, sarà quella usata da Fascicolo-Neri a Monza e Pergusa.

"Sono veramente felice di questa opportunità, ritrovare tutta la squadra e soprattutto Roberto Ravaglia - ha detto Riccitelli a Motorsport.com - Il mio obiettivo è sicuramente alto e soprattutto a Monza voglio fare bene".

"La concorrenza in campo mi stimola molto, tra l’altro sono l’unico italiano al via della serie”.

Il DNA non è un opinione, tutta la famiglia Riccitelli è nel mondo dei motori da sempre, dal papà Luca, lo zio e addirittura il nonno.

I presupposti per fare bene e speriamo o meglio auguriamo di farsi onore, del resto Ravaglia e Larini ne sanno qualcosa.

condivisioni
commenti
Lamborghini correrà nel DTM con T3 Motorsport

Articolo precedente

Lamborghini correrà nel DTM con T3 Motorsport

Prossimo Articolo

DTM: a Monza gare più brevi per non restare senza benzina

DTM: a Monza gare più brevi per non restare senza benzina
Carica commenti