Dopo i test, Raimondo spera di correre a Marrakech

Dopo i test, Raimondo spera di correre a Marrakech

L'italo-canadese ha elogiato le caratteristiche dell'Auto Gp, definendola un mix tra GP3 ed F3

Nei test che l’Auto Gp ha da pochi giorni disputato a Valencia negli scorsi giorni si sono visti tanti volti nuovi, che non si sono fatti molti problemi a portarsi al vertice della classifica e mettersi dietro piloti più esperti. Da Sam Dejonghe, autore del nuovo record della pista di Valencia, a Markus Pommer, che dopo una stagione in Porsche ha deciso di tornare alle ruote scoperte. Tra questi anche Gianmarco Raimondo. Pilota italo-canadese, nato a Saint Catharines, in Ontario il 28 novembre del 1990 ed ora residente a Camaiore in Toscana, “GMO” per gli amici è tornato in pista con la vettura della Super Nova International, dopo essersi aggiudicato il titolo di vicecampione della Formula 3 Open nel 2012 ed aver preso parte ad alcune gare GP2 lo scorso anno. Raimondo è ora tra i possibili candidati last-minute per l’ingresso in Auto Gp nel prossimo round di Marrakech. Gianmarco, come valuti il risultato di questi test? "Il lavoro con il team è stato positivo. Nel primo giorno ho fatto solo un rapido shakedown per verificare che tutto fosse pronto per il secondo. Purtroppo le previsioni del meteo davano pioggia per il pomeriggio della seconda giornata, così al mattino abbiamo usato tutte le gomme nuove provando tante cose. Sono stato in macchina per due ore consecutive, quasi uno stint endurance. Svanito lo spauracchio della pioggia abbiamo poi fatto delle comparazioni di set-up, che ci hanno dato risultati incoraggianti". Che impressione hai avuto di questa monoposto? "È davvero una macchina incredibile! Molto divertente da guidare, più difficile della GP2 dal punto di vista fisico e anche del controllo, ma che richiede la stessa sensibilità della Formula 3, dove non puoi permetterti di sbagliare. La potenza del motore è davvero incredibile, senti spingere questi 550cavalli dietro di te ed è bellissimo. Anche le gomme Kumho non si deteriorano come quelle della GP2, ma permettono di spingere molto più di quanto non fosse possibile in F3". Quante sono le possibilità di vederti al via della gara di Marrakech? "Dopo il test di Valencia sicuramente alte. Ci stiamo lavorando molto duramente con il mio management e con la mia famiglia, grazie anche al supporto di Super Nova. Il campionato Auto Gp sarebbe sicuramente la scelta migliore per la mia carriera in questo momento e spero di poter presto partire alla volta del Marocco".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Gianmarco Raimondo
Articolo di tipo Ultime notizie