WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
162 giorni

WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”

Mikkelsen ha fatto da navigatore a Solberg nella Power Stage del Rally Italia Sardegna sulla Citroen C3 WRC dotata di gomme Pirelli 2021. Ecco quale metodo ha usato per stendere le note esigenti di Petter.

WRC, Mikkelsen: “Così ho scritto le note impossibili di Solberg!”

Pirelli ha scelto il Rally Italia Sardegna 2020 per presentare la propria gamma pneumatici 2021 per la classe regina del Mondiale Rally, ma ha fatto anche di più, facendo esordire le gomme da sterrato nello Shakedown di giovedì e nella Power Stage che si è tenuta come conclusione della gara sarda.

A portare in prova le gomme sono stati il campione del mondo rally 2003, Petter Solberg, e Andreas Mikkelsen, tester Pirelli dallo scorso luglio dopo essere rimasto senza contratto al termine della stagione passata. Solberg è stato al volante della Citroen C3 WRC usata per i test, mentre Mikkelsen gli ha dettato le note vestendo i panni del navigatore.

"E' divertente e sicuramente per Pirelli è una cosa ottima fare una cosa del genere. Sicuramente lo è in termini di promozione, ma anche per i fan", ha dichiarato Solberg.

"La Power Stage sarà difficile, perché non ho mai avuto Andreas come navigatore. Non ho alcun problema a fare la Power Stage con lui. E' stato fantastico a scrivere le note della prova nelle ricognizioni, ma anche a dettarmele. Sono stato impressionato".

Solberg è noto per dettare note molto dettagliate ai suoi navigatori. Famosi, infatti, sono i cameracar in cui era visibile l'affaticamento di Chris Patterson (navigatore che sostituì il ritirato Phil Mills nel 2010) nel dettare le note a Petter, quasi senza prendere respiro.

"Andreas non è stato un problema, perché lui di problemi non ne ha!", ha certificato il funambolico norvegese.

Molto interessante capire come Mikkelsen abbia deciso di prendere le note della Power Stage dalle indicazioni di Solberg. A raccontarlo è stato proprio Andreas che, tra i serio e il faceto, ha dichiarato: "Conoscevo da prima il sistema di note di Petter, dunque avevo già iniziato a prepararmi mentalmente per la sfida".

"Quando abbiamo iniziato a fare le ricognizioni, sono rimasto sotto shock dalle tante informazioni che mi dava. Ma alla fine devo solo leggere tutto nel modo più rapido che posso e devo farlo in tempo, sperando di arrivare a farlo nel modo corretto. Ma è divertente. E' la prima volta in cui non sono preoccupato di essere passeggero, perché normalmente mi piace vedere e capire cosa succede al di fuori della macchina. Senza vederlo, mi preoccupo. Ma con Petter sono talmente tanto impegnato da non aver tempo di preoccuparmi. Sono davvero molto concentrato su quello che devo fare".

"Petter ha pazienza con me. Nelle ricognizioni è stato divertente...". A quel punto è intervenuto Solberg, dicendo: "Dovrebste vedere come abbiamo scritto le nostre note...". Mikkelsen ha aggiunto: "Sì, quello rivoluziona il ruolo del navigatore e il suo normale lavoro".

"Mentre Petter guidava, non scrivevo alcuna nota. E' troppo difficile, ovviamente. Dunque abbiamo registrato quello che diceva. Poi, abbiamo fatto una pausa caffè di 30 minuti in cui ho potuto scrivere, mettere giù le note senza patemi. E' servito parecchio tempo, ma siamo riusciti a gestire la cosa. Sono contento di fare solo una speciale, altrimenti mi ci sarebbe voluta un'eternità!":

Molto divertente il siparietto a inizio prova, con Andreas Mikkelsen che ha mostrato alla camera il suo quaderno di note in cui Solberg aveva scritto a penna: “Buona fortuna, Andreas!”. Com'è andata la prova? Non certo male. Solberg e Mikkelsen sono arrivati senza problemi in fondo alla stage, probabilmente senza prendersi troppi rischi. La cosa importante era provare le gomme e fare un'operazione di marketing, non certo quella di concorrere per i 5 punti. Almeno per ora...

condivisioni
commenti
Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."

Articolo precedente

Ogier: "Il team manager di Hyundai organizza Ypres. E' strano..."

Prossimo Articolo

Hyundai, gerarchie definite? "Solo Neuville può vincere il titolo"

Hyundai, gerarchie definite? "Solo Neuville può vincere il titolo"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally d'Italia
Autore Giacomo Rauli
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
19o
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021
WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland Prime

WRC: scopriamo le vere insidie del Rally Arctic Finland

Un rally "sprint" fatto di 10 speciali e 260 chilometri cronometrati complessivi mai corsi prima, ma c'è molto di più. Il fondo potrebbe mutare rapidamente da un giorno all'altro di gara a causa di repentini e grandi sbalzi di temperatura, cambiando il grip e rendendo le cose molto più difficili del previsto...

WRC
14 feb 2021
Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte? Prime

Rovanpera vs Solberg: Il futuro del WRC è dei figli d'arte?

Al Rally Arctic Finland Oliver Solberg farà il suo esordio nel WRC raggiungendo il quasi coetaneo Kalle Rovanpera. Immergiamoci nel cammino fatto dai due talenti verso l'Olimpo dei rally, il WRC, di cui potrebbero essere i principali protagonisti (e rivali) della prossima decade.

WRC
12 feb 2021
WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla Prime

WRC: Hyundai, 2022 in forse. Il Mondiale Rally non può perderla

Il team Hyundai Motorsport non ha ancora ricevuto il budget e il nulla osta per correre nel WRC 2022 e per realizzare la vettura ibrida. Analizziamo cosa potrebbe comportare l'assenza del team di Alzenau nella prossima stagione WRC.

WRC
10 feb 2021
Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC Prime

Il mercato piloti 2021 può sconvolgere presente e futuro del WRC

Tutti i piloti della classe regina del WRC hanno il contratto in scadenza a fine 2021, in più Toyota dovrà cercare l'erede di Sébastien Ogier, senza contare che le Case inizieranno a testare le vetture ibride 2022 a breve. Ecco i possibili scenari per il presente e il futuro...

WRC
5 feb 2021
WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse Prime

WRC, Ogier batte Rohrl: 5 vittorie a Monte-Carlo con 5 Case diverse

Sébastien Ogier è diventato il pilota più vincente al Rallye Monte-Carlo con 8 successi complessivi, ma anche l'unico a vincere il rally del Principato con 5 Case differenti, infrangendo il precedente record di Walter Rohrl. Ripercorriamo assieme le 5 vittorie chiave del campione di Gap.

WRC
30 gen 2021