WEC
G
Silverstone
30 ago
-
01 set
Prossimo evento tra
4 giorni
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
39 giorni

WEC, Prologo: Toyota e Ferrari chiudono al comando

condivisioni
commenti
WEC, Prologo: Toyota e Ferrari chiudono al comando
Di:
25 lug 2019, 08:38

Le TS050 Hybrid hanno chiuso davanti alla Rebellion numero 1. Ferrari al Top in GTE-Pro con la 488 numero 71 di Molina. Bene Cairoli in GTE-Am.

Il Prologo della Superstagione 2019/2020 del WEC è terminato ieri pomeriggio con l'ultima sessione della 2 giorni di prove sul tracciato catalano del Montmelo. Anche in questo caso a livello di classifica non ci sono state sorprese, con le due Toyota che hanno chiuso in vetta davanti al primo prototipo LMP1 privato, quello del team Rebellion.

A firmare il miglior tempo è stato José Maria Lopez in 1'29"141 al volante della Toyota TS050 Hybrid numero 7. Al secondo posto, staccata di soli 46 millesimi dal crono di riferimento della 2 giorni di prove c'è la TS050 gemella, la numero 8, grazie al secondo miglior tempo fatto da Kazuki Nakajima.

La notizia del Prologo è la vicinanza dei prototipi LMP1 privati alle 2 frecce giapponesi. La Rebellion R-13 numero 1 ha firmato il terzo tempo, staccata di poco meno di 3 decimi dal crono di riferimento della due giorni catalana grazie al miglior giro di Gustavo Menezes.

Buoni passi avanti per la Ginetta, capace di inserirsi al quarto posto attraverso una grande prestazione del nostro Luca Ghiotto. La G60 si è inserita tra le due Rebellion, infatti la numero 3 si è dovuta accontentare del quinto posto davanti alla seconda Ginetta G60.

Per quanto riguarda la categoria LMP2 hanno preso parte solo 5 degli 8 prototipi iscritti, con Nyck De Vries che si è confermato il più veloce al volante della Oreca 07 del team Racing Nederland. Dopo aver comandato nella prima giornata il team United Autosports si è dovuto accontentare del secondo posto, con Paul Di Resta che si è confermato il pilota più veloce del team americano. Terzo posto per la Oreca del team Signatech Alpine con Andre Negrao.

In GTE-Pro è rimasta in vetta la Ferrari con la 488 GTE numero 71 condotta da Miguel Molina. Bene anche la Ferrari 488 GTE numero 51 affidata ad Alessandro Pier Guidi. La vettura vincitrice della classe GTE-Pro all'ultima Le Mans ha centrato il terzo tempo, perché tra le due Rosse si è infilata la Porsche 911 RSR-19 di Kevin Estre. Quarto posto per la seconda vettura tedesca affidata a Gianmaria Bruni. Quinta e molto staccata l'unica Aston Martin Vantage presente al Prologo, con la seconda che è ancora in costruzione dopo il brutto incidente che l'ha vista protagonista alla Sarthe.

In GTE-Am è sempre il solito Matteo Cairoli a mostrare il suo grande talento e a prendersi di forza il miglior tempo con la Porsche 911 RSR del team Project 1. Secondo posto per la Porsche del team Proton affidata a Thomas Preining, mentre al terzo posto c'è ancora Cairoli, perché ha condotto anche l'altra vettura del team Project 1. Quarto posto invece per la prima Ferrari, quella del team AF Corse grazie al miglior crono dell'equipaggio di Giancarlo Fisichella.

Prossimo Articolo
WEC, Prologo: Rebellion vicine alle Toyota. Ferrari sempre al top

Articolo precedente

WEC, Prologo: Rebellion vicine alle Toyota. Ferrari sempre al top

Prossimo Articolo

Fotogallery WEC: il Prologo 2019/2020 al Montmelo

Fotogallery WEC: il Prologo 2019/2020 al Montmelo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Evento Prologo
Autore Giacomo Rauli