Aston Martin: il progetto hypercar non prenderà il posto dei programmi GT

condivisioni
commenti
Aston Martin: il progetto hypercar non prenderà il posto dei programmi GT
Tradotto da: Matteo Nugnes
30 ago 2018, 10:39

L'Aston Martin continuerà a dedicarsi alle gare GT anche se dovesse entrare nella nuova classe con le hypercar del FIA WEC o nel DTM.

David King, presidente di Aston Martin Racing, insiste sul fatto che il marchio britannico continuerà a correre con le vetture GT, anche se ha ammesso un interesse per la classe che prenderà il posto della LMP1 nel WEC e pure per il DTM.

"Qualunque cosa accada con la classe LMP, ci impegnamo a gareggiare in GT a lungo termine" ha affermato. "Ormai siamo nelle gare GT dal 2005 e non ci saranno cambiamenti su questo fronte".

"C'è ancora molta strada da fare per valutare l'opzione LMP, ma se lo faremo non sacrificheremo mai le gare GT".

King ha confermato che l'Aston Martin sta partecipando regolarmente alle riunioni del gruppo di lavoro tecnico che deve definire i nuovi regolamenti legati alle hypercar, la cui botta è stata presentata alla 24 Ore di Le Mans di quest'anno.

Ma ha rivelato anche che l'Aston Martin si è assunta un impegno per continuare a correre altri quattro anni nel WEC con la Vantage GTE di seconda generazione, che ha fatto il suo debutto proprio nella superstagione 2018/2019.

Ma non bisogna dimenticare che l'Aston Martin ha lanciato anche una versione GT3 della Vantage, basata proprio sulla vettura di classe GTE-Pro, che verrà consegnata ai clienti in tempo per la stagione 2019.

Quando gli è stato domandato se effettivamente esiste la possibilità di un approdo nel DTM, magari insieme alla R-Motorsport che schiera le sue vetture nel BES, King ha detto: "Siamo sempre alla ricerca di opportunità nelle corse, ma il cuore della nostra strategia sono le sportscar".

King ha spiegato che è prematuro parlare di un progetto Aston Martin nel DTM che possa avere il supporto della Red Bull, anche se il legame tra le due parti è molto solido.

"La nostra partnership con la Red Bull in questo momento è legata al progetto Valkyrie (l'hypercar ibrida realizzata da Adrian Newey) e dovremo vedere se c'è spazio per allargare il nostro rapporto" ha detto.

Nel frattempo però la R-Motorsport ha già annunciato quella che è stata descritta come una "partnership strategica innovativa" a lungo termine con la HWA, che si pensa possa portare allo sviluppo di una vettura DTM in vista della stagione 2020.

#62 R-Motorsport Aston Martin V12 Vantage: Dominik Baumann, Maxime Martin, Martin Kirchhöfer

#62 R-Motorsport Aston Martin V12 Vantage: Dominik Baumann, Maxime Martin, Martin Kirchhöfer

Photo by: Marc Fleury

Prossimo articolo WEC
Fotogallery WEC: gli scatti più belli della 6 Ore di Silverstone in cui ha trionfato la Rebellion

Articolo precedente

Fotogallery WEC: gli scatti più belli della 6 Ore di Silverstone in cui ha trionfato la Rebellion

Prossimo Articolo

Vergne torna nel WEC al Fuji sostituendo Duval alla TDS Racing

Vergne torna nel WEC al Fuji sostituendo Duval alla TDS Racing
Carica commenti

Su questo articolo

Serie DTM , WEC
Team Aston Martin Racing Acquista adesso
Tipo di articolo Ultime notizie