Carrera Cup Italia 2017
Topic

Carrera Cup Italia 2017

Carrera Cup Italia, Mugello: la legge di Pera in gara 1!

Il 18enne di Ebimotors aprofitta del patatrack fra il poleman Quaresmini e Fulgenzi, che coinvolge anche Rovera, e s'invola su Linossi, prima donna nella storia del monomarca sul podio, e Pellegrinelli. De Giacomi svetta in Michelin Cup

Carrera Cup Italia, Mugello: la legge di Pera in gara 1!
Francesca Linossi, Dinamic Motorsport
Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
Riccardo Pera, Ebimotors
Alex De Giacomi, Dinamic Motorsport
Alessio Rovera, Tsunami RT
Hans Peter Koller, Ghinzani Arco Motorsport

Incredibile gara 1 al Mugello nel quarto round della Michelin Cup. Dalla quarta piazza in partenza vince ancora una volta il leader Riccardo Pera. Il rookie di Ebimotors approfitta del patatrack che ha coinvolto praticamente tutti i suoi avversari diretti per il titolo. Tutto succede al quarto giro, quando il poleman Gianmarco Quaresmini (Dinamic Motorsport) ed Enrico Fulgenzi (Ghinzani Arco Motorsport), che lo aveva bruciato al via, sono venuti ai ferri corti nel duello per la vetta.

La toccata di Fulgenzi sul rivale bresciano mette fuori gioco tutti e due nelle prime curve e coinvolge anche Alessio Rovera. In quel momento il varesino di Tsunami RT era terzo e per schivarli ha comunque toccato Fulgenzi danneggiando l'anteriore della 911 GT3 Cup, con la quale è poi riuscito a mantenere almeno il quarto posto sul traguardo finale.

Il caos del quarto giro costringe la direzione gara a impiegare la safety car con la classifica che poneva Pera davanti a tutti, Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport) 2° e Francesca Linossi (Dinamic Motorsport) 3^ e appunto Rovera alle spalle del podio. Due giri di neutralizzazione non hanno però spento i bollenti spiriti: al restart, proprio all'inizio del gitro 7, infatti, Linossi ha attaccato Pellegrinelli all'interno della San Donato. la 25enne bresciana si è così presa un fantastico secondo posto, portato fino al traguardo, diventando la prima donna a salire sul podio nella storia della Porsche Carrera Cup.

il rivale bergamasco ha invece concluso terzo precedendo Alessio Rovera e Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport), al top in Michelin Cup, dove invece Ivan Jacoma (Ghinzani Arco Motorsport) è finito nella ghiaia già al primo giro lasciando così la vetta della classifica proprio al bresciano campione in carica.

Sesto ha concluso Hans-Peter Koller, che clamorosamente scatterà dalla pole position di gara 2 per effetto della griglia invertita, con De Giacomi quindi al suo fianco. Sesto fino a un paio di giri dal termine era in realtà risalito Jonathan Giacon, alla prima gara con Tsunami RT, ma il driver veneto ha sprecato l'occasione finendo anche lui in ghiaia all'Arrabbiata 2 e costringendo così il plotone ad accodarsi a un'ulteriore safety car, con arrivo finale praticamente in parata a salutare un podio clamoroso e inatteso con Pera, Linossi e Pellegrinelli.

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, ecco il Mugello secondo Quaresmini

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, ecco il Mugello secondo Quaresmini

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Mugello: Pera e Linossi su di giri, Quaresmini afflitto

Carrera Cup Italia, Mugello: Pera e Linossi su di giri, Quaresmini afflitto
Carica commenti