Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
16 Ore
:
06 Minuti
:
51 Secondi
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Andrea Cola vince il titolo della Topjet F2000 Italian Trophy

condivisioni
commenti
Andrea Cola vince il titolo della Topjet F2000 Italian Trophy
Di:
13 ott 2019, 15:08

All’Hungaroring il laziale centra una doppietta, precedendo Bottiroli e Rasero in Gara 2, e si porta a casa il titolo 2019.

Un finale di quelli vietato ai deboli di cuore. Già, perché la tappa conclusiva della Topjet F2000 Italian Trophy, andata in scena sulla pista dell’Hungaroring, ha regalato spettacolo e colpi di scena fino all’ultimo. In Ungheria c’era infatti in palio il titolo della Serie e alla fine Andrea Cola è riuscito a centrare l’obiettivo, coronando la propria cavalcata trionfale iniziata lo scorso aprile a Monza.

Lo ha fatto chiudendo in bellezza, grazie al successo di Gara 2 nella giornata di domenica. Cola, forte della pole conquistata il sabato pomeriggio, si è rivelato una freccia al via, tanto fare il vuoto e gestire la leadership. A mettergli i bastoni tra le ruote ci ha pensato Antoine Bottiroli, diretto rivale per la corsa al titolo, ma ogni tentativo da parte dello svizzero si è rivelato vano di fronte alla superiorità del capitolino.

Andrea Cola conquista così il titolo 2019 e quello Under23, avendo la meglio sull’elvetico della Gforce Racing, costretto ad accontentarsi del secondo posto. A completare il podio della domenica un super Dino Rasero, che festeggia il titolo della categoria Gentleman. In Gara 2 il portacolori della Puresport è riuscito a precedere dopo un incandescente duello Riccardo Perego, quest’ultimo vincitore della Classe 2 e terzo nell’assoluta del Campionato.

Alle spalle del lombardo spicca poi Luca Iannacone, autore di un weekend all’insegna della costanza, che gli ha consentito di archiviare la stagione garantendosi la top five, ovvero il miglior piazzamento di sempre nella Serie a ruote scoperte.

Cola si era imposto anche in Gara 1

C’è la firma del capitolino su Gara 1 all’Hungaroring. Nella manche del sabato mattina, il portacolori della Monolite Racing ha infatti recitato la parte di assoluto protagonista, dominando la corsa dal primo all’ultimo giro.

Una prestazione di quelle da incorniciare per il laziale, che al via ha fatto la lepre, senza che nessuno degli inseguitori riuscisse a mettergli i bastoni tra le ruote. Ci ha provato Antoine Bottiroli, diretto rivale per la lotta al titolo della Topjet F2000 Italian Trophy, ma ogni tentativo è stato vano. Cola centra quindi il successo di Gara 1, seguito dall’elvetico della GForce Racing, costretto in questa occasione ad accontentarsi del secondo posto.

Sul podio di Gara 1 spicca poi Andrea Benalli, autore di una performance che lascia consapevolezza e soddisfazione. Un risultato quindi prezioso per l’alfiere della Puresport, nella gara che ha visto il proprio compagno di squadra, Dino Rasero, alzare bandiera bianca per un contatto con Riccardo Perego.

Se Rasero è stato costretto a fermarsi, Perego è invece riuscito a proseguire la corsa, concludendo in quarta posizione e centrando il successo nella Classe 2. Alle sue spalle Luca Iannacone, capace di confermarsi ancora una volta con i migliori.

Prossimo Articolo
F2000 Italian Trophy: Andrea Cola centra la pole all'Hungaroring

Articolo precedente

F2000 Italian Trophy: Andrea Cola centra la pole all'Hungaroring

Carica commenti