Biaggi: "Valentino sta meritando il Mondiale"

condivisioni
commenti
Biaggi:
Redazione
Di: Redazione
16 set 2015, 10:41

Secondo Max il "Dottore" sta sfruttando la sua esperienza. Intanto ieri è tornato sulla RSV4 e sul Qatar...

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Max Biaggi, Aprilia Racing Team

Domenica tra gli oltre 90.000 spettatori che hanno assistito al Gp di San Marino e della Riviera di Rimini c'era anche Max Biaggi, che negli ultimi anni è diventato un caro amico di Jorge Lorenzo. A lui è toccato il compito di consolare il maiorchino dopo la batosta rimediata in Romagna con il primo zero stagionale e la fuga di Valentino Rossi a +23.

Max ha detto la sua sul duello iridato dei due piloti Yamaha alla Gazzetta dello Sport, concordando con Lorenzo sul fatto che Valentino stia sfruttando soprattutto la sua esperienza contro due avversari che in pista sono spesso e volentieri più veloci.

"Se gli altri sono più veloci e tu raddrizzi sempre le cose, vuol dire che sfrutti al meglio tutta l'esperienza e l'abilità di cui sei dotato". Quando poi gli è stato chiesto se questa situazione lo sorprende, il "Corsaro" ha aggiunto: "Un po'. Sbaglia Marquez, sbaglia Lorenzo, ovvero due dei leader e lui no. Ma non è solo fortuna. A Silverstone ha avuto la pioggia dalla sua, d'accordo, ma poteva cadere, fare un dritto. Si sta meritando il Mondiale".

A differenza di Giacomo Agostini, che vede il Mondiale già in pugno per il "Dottore", il romano però vede i giochi ancora aperti: "Fatico a dare percentuali, puoi farlo a tre gare dalla fine, ma cinque corse e 150 punti da assegnare è presto. Jorge va forte, lo vedo in pallissima. L'errore ha compromesso la rincorsa, ma non totalmente". E questa forse è anche una speranza, perché quando gli è stato chiesto un pronostico, ha detto: "Il cuore di Jorge, aritmetica e testa Rossi".

Oltre a quelli dell'opinionista, ieri Max però ha vestito anche i panni del pilota, tornando in sella all'Aprilia RSV4 di Superbike ad un mese e mezzo dalla gara di Sepang. Per lui ci sono stati quasi 70 giri con un best di 1'34"9 poco lontano dai riferimenti dei migliori in gara. Per ora però non si sbilancia su una terza wild card in Qatar: "Al momento non è nei piani. Ci fossero le condizioni, sì".

Prossimo articolo MotoGP
Le Michelin fanno progressi nei test di Misano

Articolo precedente

Le Michelin fanno progressi nei test di Misano

Prossimo Articolo

De Angelis soddisfatto del test con l'Aprilia RS-GP

De Angelis soddisfatto del test con l'Aprilia RS-GP
Carica commenti