La MotoGP slitta ancora: rinviate Mugello e Barcellona

Ora è arrivata anche l'ufficialità: il GP d'Italia di MotoGP, previsto per il 31 maggio, è stato rinviato a data da destinarsi. Stessa sorte anche per quello di Catalogna: ora la prima gara in calendario è il Sachsenring, il 21 giugno.

La MotoGP slitta ancora: rinviate Mugello e Barcellona

Bisognerà aspettare almeno la seconda metà di giugno per vedere il ritorno in pista della MotoGP. Ma probabilmente anche quello annunciato oggi è solo un step intermedio, perché le previsioni più verosimili parlano di estate inoltrata per la riaccensione dei motori.

La notizia di oggi era già nell'aria da qualche giorno, perché riguarda il rinvio ufficiale delle prossime due tappe in calendario, quella del Mugello e quella di Barcellona, sempre a causa della pandemia di Coronavirus che sta colpendo tutto il pianeta.

Nei giorni scorsi, infatti, il segretario generale dello sport della Catalogna aveva già annunciato che la gara di Motmeló, inizialmente prevista per il 7 giugno, sarebbe stata rinviata. Cosa che chiaramente metteva in pericolo anche il GP d'Italia, fissato una settimana prima sul tracciato toscano.

Leggi anche:

Stamani è arrivata la conferma da parte della Dorna e della FIM che, come nel caso del GP di Spagna a Jerez de la Frontera, hanno rinviato l'evento a data da destinarsi, spiegando che in questo momento è meglio non fare previsioni e che il nuovo calendario sarà diffuso solamente quando ci saranno più garanzie legate alla diffusione del virus.

La speranza è che la tappa del Mugello possa trovare uno slot per essere recuperata quando finalmente si potrà ripartire, magari organizzando un "back to back" con Misano per limitare anche gli spostamenti delle squadre.
Come detto, al momento però è troppo complicato fare previsioni, quindi ci si può aggrappare solo alle speranze, visto che qualche giorno fa anche Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, si è lasciato sfuggire una frase emblematica, dicendo che potrebbe anche non esserci una stagione 2020, augurandosi però di riuscire ad organizzare almeno una decina di gare.

Allo stato attuale, la prima gara del calendario 2020 della MotoGP sarebbe il Gran Premio di Germania, fissato per il 21 giugno. Anche in questo caso, però, appare probabile che possano arrivare degli ulteriori slittamenti nelle prossime settimane.

condivisioni
commenti
Xaus: "Situazione difficile per i team privati, ma non molliamo"
Articolo precedente

Xaus: "Situazione difficile per i team privati, ma non molliamo"

Prossimo Articolo

Marquez: "Australia 2015 tra le mie gare più belle"

Marquez: "Australia 2015 tra le mie gare più belle"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021