Brembo: due tipologie di pinze freno a disposizione nel 2016

L'azienda italiana ha dovuto adattarsi al nuovo regolamento della MotoGP che non permette più l'utilizzo di materiale alluminio-litio per le pinze freno.

Brembo si appresta ad iniziare la nuova stagione del Campionato del Mondo di MotoGP nel segno della continuità e del massimo impegno nel lavoro di sviluppo e miglioramento dei componenti degli impianti frenanti. Il regolamento tecnico 2016 prevede delle importanti modifiche, non permettendo più l’utilizzo di materiale alluminio-litio per le pinze freno.

Questo cambiamento ha imposto durante i test invernali un importante lavoro di sviluppo e messa a punto di una nuova famiglia di pinze freno in alluminio. I test di preparazione al Campionato sono stati in particolare finalizzati alla ottimizzazione della confidenza dei singoli piloti e alla ricerca della massima costanza prestazionale sotto impegno particolarmente gravoso come quello imposto dal severo tracciato malese di Sepang.  

Sono due le tipologie di pinza in alluminio disponibili per la stagione 2016:  - light duty, progettata ed ottimizzata per l’utilizzo con pastiglie standard; - heavy duty,  specificatamente concepita per l’impiego con pastiglie ‘high mass’.     

Considerati i già ottimi livelli di potenza frenante raggiunti dai suoi impianti, Brembo si è dedicata ad offrire ai clienti una maggiore “personalizzazione”, legata all’ottimizzazione delle specifiche esigenze dei piloti.  In riferimento al materiale d’attrito, sono disponibili dischi con diametro di 320mm e con diametro maggiorato di 340mm, a fascia alta (35mm) e bassa (27mm), per garantire in ogni tracciato il corretto range di funzionamento in termini di temperatura di esercizio e coppia frenante.  

Diversi sono poi i tipi di pompe freno per soddisfare le esigenze dei piloti e il loro stile di frenata, sia per migliorare il ‘bite’ iniziale, sia per aumentare o diminuire la corsa e la reattività. Per i dischi da bagnato, dall’esperienza derivante dal Campionato Superbike, l’Azienda italiana propone fasce frenanti in acciaio di diametro e spessore differente, che sono utilizzabili senza richiedere modifiche al set up delle pompe. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP del Qatar
Circuito Losail International Circuit
Articolo di tipo Preview