Avintia promuove Simeon sulla GP17 di Rabat. Sulla GP16 a Misano invece sale Ponsson

condivisioni
commenti
Avintia promuove Simeon sulla GP17 di Rabat. Sulla GP16 a Misano invece sale Ponsson
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 set 2018, 17:15

La squadra satellite della Ducati ha annunciato nel tardo pomeriggio i piani per la sostituzione dell'infortunato Tito, per il quale si presume un recupero piuttosto lungo dalle fratture di femore, tibia e perone rimediate a Silverstone.

Dopo lo sfortunato incidente di Tito Rabat, vittima della frattura di femore, tibia e perone della gamba destra a Silverstone, l'Avintia Racing ha dovuto riorganizzarsi in vista della tappa di Misano del Mondiale MotoGP, nella quale ovviamente lo spagnolo non sarà disponibile.

La prima scelta della squadra spagnola è stata quella di affidare la Ducati Desmosedici GP17 di Rabat al compagno di squadra Xavier Simeon, visto che in questa fase della stagione non era semplice trovare un sostituto con l'esperienza necessaria.

"Come prima cosa, desidero augurare a Tito il miglior recupero possibile. E' un bravo ragazzo e spero che ritorni presto. Ma non posso nascondere di essere molto felice di poter salire sulla sua moto. Tito ha fatto grandi cose quest'anno, quindi per me è una grande opportunità salire sulla GP17. Cercherò di dare il massimo per avvicinarmi il più possibile al suo livello" ha detto Simeon.

Sulla vecchia GP16 del pilota belga farà invece il suo esordio in MotoGP il Christophe Ponsson, 22enne francese che è uno dei piloti più veloci del CEV Superbike e spera di sfruttare l'opportunità che gli è stata offerta.

"Sono felice ed emozionato. Ho tantissima voglia di salire in moto. Correre in MotoGP è il sogno di ogni pilota e ancora non riesco a credere che venerdì sarò in pista con i campioni che ho sempre seguito da casa. Cerco sempre di imparare da loro in TV e ora potrò farlo anche in pista. Sono felice, ho 22 anni e questa opportunità è qualcosa di incredibile" ha commentato Ponsson.

"So che sarà difficile e dovrò imparare molte cose in poco tempo: la moto, i freni in carbonio, le gomme Michelin, ma sono pronto a divertirmi e ad imparare. Cercherò di fare del mio meglio e spero di ripagare la squadra, perché mi ha aiutato a realizzare il mio sogno" ha concluso.

Prossimo articolo MotoGP
Marquez: "Ho molti bei ricordi di Misano, speriamo di aggiungerne uno nuovo alla lista"

Articolo precedente

Marquez: "Ho molti bei ricordi di Misano, speriamo di aggiungerne uno nuovo alla lista"

Prossimo Articolo

Stoner sempre più vicino all'addio con Ducati: "Non utilizzano le mie indicazioni, ma non sono un ragazzo da poster"

Stoner sempre più vicino all'addio con Ducati: "Non utilizzano le mie indicazioni, ma non sono un ragazzo da poster"
Carica commenti