Fenati: "Speriamo di avere più fortuna in Malesia"

Romano è convinto che in Australia avrebbe meritato di più del sesto posto. Migno vuole migliorare in qualifica

Fenati: "Speriamo di avere più fortuna in Malesia"
Jorge Navarro, Estrella Galicia 0,0, Danny Kent, Leopard Racing, e Romano Fenati, SKY Racing Team VR
Andrea Migno, SKY VR46 Racing Team
Romano Fenati, SKY Racing Team VR46
Romano Fenati, SKY Racing Team VR46
Andrea Migno SKY VR46 Racing Team
Andrea Migno, SKY Racing Team VR46
Romano Fenati
Romano Fenati, SKY Racing Team VR46
Romano Fenati, SKY VR46 Racing Team
Andrea Migno, SKY Racing Team VR46

Lo Sky Racing Team VR46 fa tappa in Malesia per il penultimo appuntamento del Mondiale Moto3. Spettacolo assicurato al Sepang International Circuit, su un tracciato caratterizzato dalla presenza di curvoni veloci, lunghi rettilinei, ardue staccate e una larga carreggiata (22 metri) che offre ai piloti numerose opportunità di traiettoria. Il Gran Premio della Malesia è spesso soggetto, per tradizione, a mutevoli condizioni climatiche, con i celebri monsoni che possono bagnare la pista da un momento all'altro, rendendo ancor più imprevedibile l’esito della gara.

Romano Fenati si conferma una presenza fissa nelle posizioni di vertice del Mondiale Moto3, nel biennio 2014-2015 con lo Sky Racing Team VR46. Lo testimonia il dato relativo al numero di giri trascorsi in testa ad una gara: con 82 run complessivi, è il miglior italiano in questa speciale graduatoria. Per il pilota ascolano, il Gp della Malesia rappresenta un’ulteriore occasione per attestarsi nelle posizioni che contano della categoria su un tracciato dove ben figurò già lo scorso anno con il sesto miglior tempo nelle prove ufficiali.

Archiviato lo sfortunato weekend di Phillip Island, Andrea Migno torna sul circuito di Sepang, dopo l’esordio della passata stagione. Un anno fa, in sella alla Mahindra, il pilota romagnolo fu costretto al rientro anticipato ai box, dopo un coinvolgimento nella caduta di Khairuddin. Un risultato importante in Malesia gli consentirebbe di consolidare e magari migliorare l’attuale quarto posto nella classifica “Rookie of the Year”, riservata ai piloti alla loro prima stagione completa nel Mondiale Moto3.

Pablo Nieto, Team Manager: "Con il Gp della Malesia si chiude il “trittico” extra-europeo del calendario. Speriamo di archiviare questo impegnativo mese di ottobre nel miglior modo possibile. Quello di Sepang è un tracciato tecnico, difficile, dove le moto sono messe a dura prova dalle elevate temperature d'esercizio. Romano è in gran forma e ha tutto il potenziale per ottenere un risultato importante. Per Andrea sarà fondamentale il lavoro dei primi due giorni in pista per arrivare ad esprimersi su livelli convincenti anche in gara. Il team è carico, motivato e daremo tutti il massimo per raggiungere i nostri obiettivi".

Romano Fenati: "In Australia meritavamo qualcosa in più del sesto posto finale, ma abbiamo dato nuovamente prova del nostro valore. Speriamo di incontrare maggiori fortuna in Malesia durante l’intero fine settimana. La pista di Sepang mi piace e il layout del tracciato offre molteplici opportunità di sorpasso. Con il gran caldo la preparazione fisica è fondamentale, ma non ci faremo trovare impreparati".

Andrea Migno: "Quello di Sepang è un circuito molto tecnico, dove il fattore-scia nei lunghi rettilinei è un aspetto da non trascurare. In quest'ultimo periodo abbiamo dimostrato di essere competitivi in gara, ma partire dalle retrovie spesso non ci consente di massimizzare il nostro potenziale. Affronteremo nel miglior modo possibile i turni di lavoro del venerdì e del sabato, come se si trattasse già della gara!".

condivisioni
commenti
Tonucci: "Arrivo in Malesia bello carico"
Articolo precedente

Tonucci: "Arrivo in Malesia bello carico"

Prossimo Articolo

Sepang, Libere 1: Kent si mette subito davanti

Sepang, Libere 1: Kent si mette subito davanti
Carica commenti