Moto3, Mugello: Suzuki in pole in una qualifica interrotta

Suzuki conquista la pole position in una qualifica segnata del bruttissimo incidente che ha coinvolto Acosta, Sasaki e Dupasquier, quest'ultimo trasportato in ospedale in elicottero. In prima fila con il giapponese troviamo Pedro Acosta, secondo, e Gabriel Rodrigo, terzo. Dennis Foggia è quarto e primo dei piloti italiani, Andrea Migno solo 17esimo.

Moto3, Mugello: Suzuki in pole in una qualifica interrotta

In una sessione di qualifica segnata dal gravissimo incidente che tiene tutti con il fiato sospeso, la pista parla chiaro: Tatsuki Suzuki è padrone del Mugello e conquista la pole position del Gran Premio d'Italia. Il giapponese del team Sic 58 Squadra Corse ferma il cronometro sull'1'56"001, avendo la meglio sugli avversari. 

Suzuki riesce ad agguantare il miglior tempo prima che l'incidente interrompesse la qualifica. Il distacco inflitto ai rivali è importante, infatti il secondo in griglia è Pedro Acosta, che paga quasi sei decimi. Il leader del mondiale riesce comunque ad agguantare la prima fila, davanti a Gabriel Rodrigo, terzo in sella alla Honda. 

Apre la seconda fila Dennis Foggia, che con la quarta posizione è il primo dei piloti italiani. L'alfiere Leopard accusa un ritardo da Suzuki di ben 979 millesimi e si mette alle spalle Jaume Masia, quinto. In sesta posizione troviamo Jeremy Alcoba, coinvolto nell'incidente che ha interrotto la sessione, ma fortunatamente illeso. 

Resta più attardato Romano Fenati, che è settimo e accusa poco più di un secondo di ritardo dal detentore della pole position. Il suo connazionale Niccolò Antonelli non va oltre l'ottavo crono, mentre a chiudere la top 10 sono John McPhee, nono, e Ayumu Sasaki, decimo e anche lui coinvolto senza conseguenze nell'incidente. 

Molto attardato Andrea Migno, che aveva dominato le libere di questa mattina ma in qualifica non riesce ad andare oltre il 17esimo crono, senza possibilità di migliorare a causa dell'interruzione. Il portacolori Snipers è anche alle spalle di Stefano Nepa, 14esimo. Così gli altri italiani: Alberto Surra è 19esimo e Riccardo Rossi è 21esimo. 

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 4 1'56.001     162.774 0
2 37 Spain Pedro Acosta KTM 5 1'56.597 0.596 0.596 161.942 0
3 2 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 4 1'56.685 0.684 0.088 161.820 0
4 7 Italy Dennis Foggia Honda 4 1'56.980 0.979 0.295 161.412 0
5 5 Spain Jaume Masia KTM 4 1'56.985 0.984 0.005 161.405 0
6 52 Spain Jeremy Alcoba Honda 4 1'57.107 1.106 0.122 161.237 0
7 55 Italy Romano Fenati Husqvarna 4 1'57.110 1.109 0.003 161.233 0
8 23 Italy Niccolò Antonelli KTM 4 1'57.137 1.136 0.027 161.195 0
9 17 United Kingdom John McPhee Honda 5 1'57.152 1.151 0.015 161.175 0
10 71 Japan Ayumu Sasaki KTM 4 1'57.206 1.205 0.054 161.100 0
11 50 Switzerland Jason Dupasquier KTM 4 1'57.213 1.212 0.007 161.091 0
12 27 Japan Kaito Toba KTM 4 1'57.298 1.297 0.085 160.974 0
13 53 Turkey Deniz Öncü KTM 5 1'57.574 1.573 0.276 160.596 0
14 82 Italy Stefano Nepa KTM 4 1'57.776 1.775 0.202 160.321 0
15 11 Spain Sergio Garcia Dols GASGAS 4 1'58.456 2.455 0.680 159.400 0
16 40 South Africa Darryn Binder Honda 4 1'58.472 2.471 0.016 159.379 0
17 16 Italy Andrea Migno Honda 4 2'01.176 5.175 2.704 155.822 0
18 12 Czech Republic Filip Salač Honda 4 2'01.325 5.324 0.149 155.631 0
condivisioni
commenti
Il rookie "old school" della Moto3 che ha preso d'assalto la MotoGP
Articolo precedente

Il rookie "old school" della Moto3 che ha preso d'assalto la MotoGP

Prossimo Articolo

Moto3 in lutto: Jason Dupasquier non ce l'ha fatta

Moto3 in lutto: Jason Dupasquier non ce l'ha fatta
Carica commenti