Motegi, Libere 1: Luthi di un soffio su Zarco

condivisioni
commenti
Motegi, Libere 1: Luthi di un soffio su Zarco
Di: Matteo Nugnes
09 ott 2015, 04:46

Il francese però vede il titolo vicino perché Rabat potrebbe fermarsi per il dolore al braccio operato

Johann Zarco, Ajo Motorsport, Thomas Luthi, Derendinger Racing Interwetten e Tito Rabat, Estrella Ga
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Thomas Luthi, Derendinger Racing Interwetten
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport, Alex Marquez, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, Tito Rabat, Estrella Gali
Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport e Tito Rabat, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Dopo alcune gare un po' in ombra, Thomas Luthi è tornato a piazzare una bella zampata nella prima sessione di prove libere del Gp del Giappone di classe Moto2. Lo svizzero della Deredinger Interwetten ha sfoderato un ottimo 1'51"556, con cui ha beffato per appena 12 millesimi il leader della classifica iridata Johann Zarco.

Tuttavia, per il francese potrebbe essersi spianata la strada verso la conquista del suo primo titolo iridato perché Tito Rabat potrebbe alzare bandiera bianca: lo spagnolo si è fratturato il radio del braccio sinistro lunedì in allenamento, infortunio per cui è stato anche operato, e nella FP1 ha faticato davvero tanto.

Dopo aver completato appena 8 giri, tra le altre cose ad oltre 5" dai migliori, si è fermato e si è recato in Clinica Mobile per un nuovo consulto. La sensazione comunque è che il campione del mondo uscente non voglia rischiare inutilmente, visto che ormai è lontanissimo in classifica e che è già certo del suo passaggio in MotoGp nella prossima stagione.

Tornando a scorrere la classifica, in terza posizione, ma staccato di mezzo secondo, c'è il tedesco Sandro Cortese, tallonato dalla Speed Up di Sam Lowes, che è stata più lenta di appena mezzo secondo. Completa la top five il tedesco Jonas Folger, con Alex Rins che invece si è dovuto accontentare del sesto tempo davanti al compagno di squadra Luis Salom.

Complice l'assenza forzata di Franco Morbidelli, sono solamente due i piloti italiani in pista e il migliore è stato Simone Corsi, nono con la Kalex del Forward Racing. Il suo compagno di squadra Lorenzo Baldassarri invece non è andato oltre al 16esimo tempo.

Da segnalare anche diverse cadute, fortunatamente tutte senza particolari conseguenze, che hanno animato la sessione: ad aprire la sequenza è stato Xavier Simeon, ma poi gli hanno fatto compagnia anche Axel Pons, Julian Simon e Josh Hook, che è il sostituto dell'infortunato Dominique Aegerter sulla seconda Kalex della Deredinger Interwetten.

 

Moto2 - Motegi - Libere 1

Prossimo articolo Moto2
Morbidelli ha rinunciato alla trasferta in Giappone

Articolo precedente

Morbidelli ha rinunciato alla trasferta in Giappone

Prossimo Articolo

Tito Rabat ci ha provato, ma è unfit dopo la FP1

Tito Rabat ci ha provato, ma è unfit dopo la FP1
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Motegi
Location Twin Ring Motegi
Piloti Thomas Lüthi , Johann Zarco , Tito Rabat
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Prove libere