Dal 2017 nuove regole per rendere ancora più combattuto il Trofeo

A partire dall'anno prossimo sarà obbligatorio il doppio pilota nella classi Pro e Pro-Am. Inoltre i piloti saranno categorizzati in base alle norme FIA, quindi come Gold, Silver e Bronze.

La stagione 2016 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo sta volgendo al termine, con tutte e tre le serie continentali (Europa, Asia e Nord America) che hanno completato il quinto round stagionale e si avviano verso la sesta tappa che si svolgerà in concomitanza con le World Final di Valencia, Spagna, dall’1 al 4 dicembre.

Nel frattempo stanno già delineandosi le linee guida che caratterizzeranno la stagione 2017 del campionato monomarca riservato alle vetture della Casa di Sant’Agata Bolognese, con una novità in particolare che riguarda proprio i partecipanti. Dal prossimo anno, infatti, nelle classi Pro e Pro-Am del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa sarà obbligatorio gareggiare con equipaggi formati da due piloti. Quindi non più, per chi decideva di farlo, con un driver soltanto. Inoltre, la categorizzazione dei piloti seguirà unicamente le norme adottate dalla FIA, con i titoli Gold, Silver e Bronze (status decretato in base all’esperienza e ai risultati ottenuti in pista) che andranno a formare, opportunamente miscelati fra loro, le già note classi Pro, Pro-AM, AM e Lamborghini Cup del Lamborghini Blancpain Super Trofeo.

Questo cambiamento avviene nell’ottica di allinearsi ai principali campionati GT, che seguono appunto le norme FIA per la categorizzazione dei piloti, e per garantire un miglior bilanciamento delle prestazioni nelle classi più combattute Pro e Pro-Am del campionato monomarca. Inoltre, le nuove regole avranno una importante valenza propedeutica per i giovani piloti, come spiega il responsabile del Motorsport di Automobili Lamborghini Giorgio Sanna:

"Negli ultimi tempi, molti giovani si sono avvicinati al nostro campionato monomarca, ed è per questo che abbiamo istituito i programmi piloti riservati ai futuri talenti per aiutarli a crescere nel mondo del professionismo automobilistico. Il fatto di imparare già adesso a condividere la vettura con un altro pilota – continua Sanna - è una importante esperienza formativa nell’ottica di un passaggio futuro nelle classi GT3, dove è fondamentale essere affiatati con il proprio compagno, imparare a salvaguardare la vettura in vista del cambio pilota, abituarsi al lavoro di squadra che è alla base del successo".

La regola del “doppio-pilota” obbligatorio, dal 2017 sarà valida soltanto per le classi Pro e Pro-Am del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa. Le altre due classi, AM e Lamborghini Cup, continueranno ad essere libere e ogni pilota potrà scegliere se correre da solo o in coppia.

"Quest’anno abbiamo introdotto la classe Lamborghini Cup – spiega Giorgio Sanna – per dare modo ai gentlemen drivers che non hanno mai avuto esperienze di gara di vivere un weekend di competizioni e di poter crescere, grazie anche al supporto dei nostri piloti che svolgono attività di coaching. Nelle classi AM e LB Cup, ci sembrava opportuno lasciare ancora a discrezione del pilota scegliere se condividere o meno la vettura, proprio nell’ottica di un approccio meno professionistico verso le competizioni".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Lamborghini Super Trofeo
Articolo di tipo Ultime notizie