IMSA | Inception e Tower pronte per il 2022 con McLaren e Oreca

La squadra inglese schiera la sua McLaren in GTD con Iribe/Millroy/Pepper/Schandorff a partire da Daytona, mentre gli statunitensi puntano ancora alla LMP2 con la Oreca di Farano/Delétraz/Andrade/Habsburg.

IMSA | Inception e Tower pronte per il 2022 con McLaren e Oreca

Inception Racing e Tower Motorsport sono pronte per affrontare l'intera stagione 2022 nell'IMSA Sportscar Championship.

Partendo dalla squadra britannica, arriverà il debutto alla 24h di Daytona a fine mese con la McLaren condotta da Brendan Iribe/Ollie Millroy/Jordan Pepper/Frederick Schandorff, che sullla loro 720S GT3 #70 saranno in azione in Classe GTD.

"Non c'è modo migliori di iniziare la stagione 2022 con un evento così importante come Daytona - ha detto il Team Principal, Shaun Goff - Abbiamo esordito in IMSA solo un paio di mesi fa e siamo entusiasti di poter partecipare alla stagione intera".

"Purtroppo il 2021 si è concluso brutalmente con la cancellazione di Kyalami, per cui dopo la sosta natalizia siamo pronti a volare negli Stati Uniti per i test Roar e la 24h”.

#8 Tower Motorsport ORECA LMP2 07: John Farano, Gabriel Aubry, James French

#8 Tower Motorsport ORECA LMP2 07: John Farano, Gabriel Aubry, James French

Photo by: Richard Dole / Motorsport Images

Anche in casa Tower ci si appresta a presenziare nella serie americana per tutto l'anno con la Oreca 07-Gibson LMP2 #8 nelle mani del team principal John Farano, coadiuvato da Louis Delétraz, Rui Andrade e Ferdinand Habsburg.

"Sono eccitato di poter correre con Louis per tutta la stagione e di avere Rui per le gare di Endurance Cup, oltre che Ferdinand nel team per la 24h - dice Farano - Ho già avuto modo di provare a Daytona con questi fantastici piloti che hanno messo immediatamente in luce talento e velocità".

Delétraz ha aggiunto: “Con John, Rui e Ferdinand penso che la line-up sia molto competitiva. La preparazione per il 2022 è già iniziata con alcune prove e l'obiettivo è avere successo date le motivazioni, non vedo l'ora di cominciare".

D'accordo anche Andrade: "Sono estremamente felice dell'opportunità di unirmi a John, Louis e Ferdinand per Daytona. È una delle gare automobilistiche più prestigiose al mondo e avendo trascorso gran parte della mia infanzia in America, mi sento davvero privilegiato di poter tornare a fare ciò che amo di più. So che Tower è una squadra incredibile e ho già avuto la possibilità di provare con loro e di conoscere tutti. Mi ha solo reso più eccitato!"

Habsburg chiosa: "Correre in America è un'altra cosa rispetto al resto del mondo, nulla si avvicina all'atmosfera di Daytona il giorno della gara. Ti trascina dentro e ti fa venire voglia di tornarci ogni volta. Il mio obiettivo è abbastanza chiaro: dopo Le Mans, darò tutto me stesso per vincere Daytona".

condivisioni
commenti
IMSA | Anche la NTE schiera una Lamborghini a Daytona
Articolo precedente

IMSA | Anche la NTE schiera una Lamborghini a Daytona

Prossimo Articolo

IMSA | Ecco i piloti BMW per l'esordio della M4 GT3 a Daytona

IMSA | Ecco i piloti BMW per l'esordio della M4 GT3 a Daytona
Carica commenti