Belle doppiette Action Express e Ford al Watkins Glen

Nella categoria prototipi il team Action Express ha dominato la scena, vincendo però anche grazie ad alcuni ritiri negli ultimi 90 minuti. In GT continua il momento magico della Ford. Anche in questo caso è doppietta al Glen.

Joao Barbosa e Christian Fittipaldi hanno centrato la vittoria assoluta alla 6 Ore del Watkins Glen, ma la corsa ha vissuto momenti davvero emozionanti negli ultimi 90 minuti di gara.

Marc Goossens è finito in testacoda con la sua Corvette DP mentre era in testa alla corsa, poi la Ligier del team Extreme Speed Motorsports ha perso l'opportunità di centrare la tripletta (dopo aver vinto a Daytona e a Sebring) a causa di un possibile problema al motore.

Gara difficile anche per le Mazda: la numero 55 è entrata in collisione con una vettura GTLM in una chicane, prima di ritirarsi a causa di un guasto meccanico.

Joao Barbosa è così riuscito a precedere sul traguardo Dane Cameron che, a sua volta, ha tenuto alle proprie spalle Olivier Pla. Il quarto posto è stato artigliato da Ricky Taylor, mentre il prototipo Mazda superstite - il numero 70 - ha completato la corsa al quinto posto, seppur staccato di un giro dal vincitore.

Classi GT, la Ford domina

Dopo la recente e storica vittoria alla 24 Ore di Le Mans, il team Chip Ganassi Racing continua nella sua serie di successi ottenendo una strepitosa doppietta anche al Watkins Glen.

Richardo Westbrook è stato capace di mettersi alle spalle il compagno di squadra Joey Hand e la prima BMW, quella del team RLL Racing di Bill Auberlen. Al termine della corsa sembrava potesse esserci spazio per un possibile ricorso contro Westbrook, autore di un sorpasso fatto oltre le linee bianche di demarcazione della pista, ma nulla di tutto ciò è avvenuto e la doppietta Ford è stata ufficializzata.

Ryan Briscoe, copilota di Richard Westbrook, ha avuto un fine settimana da sogno: dopo aver saltato i tre turni di prove libere e le Qualifiche per assistere alla nascita della seconda figlia, è tornato per la gara, dunque giusto in tempo per trionfare al Glen.

Per quanto riguarda la categoria GTD, le Audi del team Stevenson Motosports hanno avuto due inconvenienti tecnici che le hanno private del successo. Questo è finito nelle mani della Scuderia Corsa, che ha battuto per 1"8 sul traguado la prima vettura del team Magnus Racing.

Jeff Segal, Christina Nielsen e Alessandro Balzan hanno così portato al successo la Ferrari 488 numero 63, con il primo dei tre che ha anche trionfato alla 24 Ore di Le Mans con Chip Ganassi Racing. Il podio della categoria è stato completato da Porsche numero 23 del team Alex Job Racing.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Evento Watkins Glen
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Watkins Glen International
Articolo di tipo Gara