Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
57 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
57 giorni
WRC
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
22 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
51 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
23 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
31 giorni

Doppia festa per Lamborghini tra Nürburgring e Barcellona

condivisioni
commenti
Doppia festa per Lamborghini tra Nürburgring e Barcellona
Di:
2 set 2019, 12:50

Doppietta Lamborghini nel GT World Challenge Europe al Nürburgring e vittoria alla 24 Ore di Barcellona.

Lamborghini signora del Ring grazie a Orange1 FFF Racing e GRT Grasser Racing Team, che hanno conquistato una doppietta nella prima gara del 4° appuntamento del GT World Challenge Europe. Primo posto per la Huracán GT3 Evo numero 563 (Orange1 FFF Racing), affidata ai Lamborghini Factory Driver Andrea Caldarelli e Marco Mapelli, che ha avuto la meglio sulla vettura numero 63 (GRT Grasser Racing Team), pilotata dal Lamborghini Factory Driver Mirko Bortolotti e da Christian Engelhart.

Bortolotti, dopo aver centrato la pole n. 65 in carriera durante le Q1, è scattato bene dalla prima posizione difendendo la leadership, mentre Mapelli ha subito iniziato una rimonta dal sesto posto. All’inizio dell’8° giro il pilota della n. 563 ha sorpassato l’Audi n. 25 all’interno di curva 1, mantenendosi tra i più veloci in pista. Al 13° giro sia la n. 563 che la n. 63 sono tornate ai box. Engelhart ha sostituito Bortolotti ed è rientrato in testa, mentre Caldarelli ha preso il posto di Mapelli e grazie a un pit-stop velocissimo ha guadagnato due posizioni. Il pilota Orange1 FFF Racing si è ritrovato secondo dopo la penalizzazione inflitta alla Mercedes n. 4 a causa di un unsafe release; portatosi alle spalle della vettura gemella ha subito iniziato a mettere pressione a Engelhart.

Al giro 24 Caldarelli ha sferrato l’attacco decisivo, realizzando un sorpasso magistrale su Engelhart alla curva 8. Conquistata la leadership, l’abruzzese ha mantenuto un ritmo martellante, tagliando il traguardo con un vantaggio di oltre 9 secondi sul tedesco.

“Siamo partiti dalla sesta posizione e tutti sanno che al Nürburgring non è facile sorpassare – ha dichiarato Caldarelli dopo il podio -. Appena ho preso la seconda posizione ho subito provato ad attaccare Christian ma in curva 1 abbiamo avuto un piccolo contatto. Ho dovuto avere pazienza e poco dopo è arrivata l’opportunità di passare in testa”.

“Abbiamo fatto una buona partenza – ha commentato Mapelli – e abbiamo subito guadagnato una posizione. Il nostro ritmo era molto buono e il pit-stop è stato eccezionale: il team ha fatto un grande lavoro di preparazione. Andrea da parte sua è stato perfetto nel suo stint e autore di un gran sorpasso. Il risultato è una vittoria e punti importanti: andiamo avanti così”.

“E’ una grande giornata sia per noi che per Lamborghini – ha commentato Bortolotti – e sono molto orgoglioso di vedere due Lamborghini nelle prime due posizioni, i ragazzi in fabbrica stanno facendo un gran lavoro. Complimenti a FFF Racing: hanno corso una gran gara. Io ho dato il massimo e anche Christian ha fatto un buon lavoro. A causa di un errore ci siamo giocati la vittoria ma sono comunque felice: non si può sempre vincere”.

In Gara 2 ottimo lavoro del team Orange1 FFF Racing e della coppia Caldarelli-Mapelli, nuovamente sul podio grazie a un terzo posto, che consente all’equipaggio di aumentare il vantaggio nel GT World Challenge Europe e di prendere la testa della classifica overall del campionato Blancpain GT Series. Fondamentali dunque sia le due gare sprint che si correranno il prossimo weekend all’Hungaroring, sia il gran finale del 29 settembre con la 3 ore di Barcellona. Da segnalare, inoltre, il doppio secondo posto in classe Pro-Am della Huracán GT3 Evo n. 555 del team Orange1 FFF Racing, affidata a Hiroshi Hamaguchi e al Lamborghini Factory Driver Phil Keen.

Poco prima che iniziasse la seconda manche del Nürburgring, il Lamborghini Factory Driver Dennis Lind tagliava al primo posto il traguardo del Montmelò al volante della Huracán GT3 Evo n. 77 del team Barwell Motorsport, vincendo la 24 Ore di Barcellona. Il pilota danese, affiancato da Adrian Amstutz, Leonid Machitski e Patrick Kujala, ha regalato al marchio di Sant’Agata la prima vittoria stagionale nelle 24H Series. Un successo frutto di ottime performance ma anche di una perfetta strategia di gara da parte del team. “Non volevo finire la benzina, ma nemmeno essere raggiunto – ha commentato Lind -. La squadra mi ha guidato alla perfezione, facendo sembrare tutto facile.”

Prossimo Articolo
L'ex campione BSS Enzo Ide è in coma farmacologico

Articolo precedente

L'ex campione BSS Enzo Ide è in coma farmacologico

Prossimo Articolo

Vallelunga, Endurance, Libere 1: svettano Di Amato-Vezzoni

Vallelunga, Endurance, Libere 1: svettano Di Amato-Vezzoni
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT World Challenge Europe Sprint , GT
Autore Redazione Motorsport.com