Sei titoli Tricolore in palio nella stagione 2016

Il prossimo anno debuttano la Super GT e la Super GT Cup per le vetture di recente omologazione

E' ormai svelata la struttura del Campionato Italiano Gran Turismo 2016. Sul sito www.acisportitalia.it/GT, infatti, sono stati pubblicati i regolamenti sportivo e tecnico della 14esima edizione, che prenderà il via da Monza il prossimo primo maggio.

Formula vincente non si cambia e, dunque, la prossima edizione della serie tricolore ricalcherà il format delle ultime stagioni ma, per aprire il campionato ad una platea di piloti, team e vetture ancora più vasta, sono state introdotte due nuove classi, Super GT3 e Super GT Cup, riservate alle vetture di recente omologazione.

Sono stati confermati i sette appuntamenti (come da calendario già pubblicato) che ospiteranno ognuno due gare della durata di 48 minuti + 1 giro e, ove possibile tenendo conto del numero degli iscritti, si potranno svolgere gare separate tra le classi GT3 e GT Cup. Inoltre, sono saliti a sei i titoli italiani che verranno assegnati: quattro riservati ai conduttori (Super GT3, GT3, Super GT Cup e GT Cup) e due ai costruttori (Super GT3 e GT3).

Quattro, invece, saranno i Trofei Nazionali, collegati ai titoli conduttori, riservati ai piloti non prioritari, tutti sponsorizzati Pirelli, fornitore degli pneumatici per le stagioni 2016/17. Inoltre sono state confermate le Coppe Nazionali Team, anche queste collegate ai quattro titoli conduttori, ed è stata reintrodotta la classe GT4 che assegnerà il relativo Trofeo Nazionale.

Come nelle precedenti edizioni, ogni equipaggio potrà essere composto da un solo pilota prioritario e, a tal fine, allegato al regolamento sportivo pubblicato è disponibile l'elenco dei conduttori prioritari, aggiornabile nel corso della stagione. I piloti non classificati, invece, dovranno inviare almeno 15 giorni prima della manifestazione a cui intendono partecipare il modulo per la richiesta di classificazione, scaricabile dal sito www.acisportitalia.it/GT.

Non cambiano rispetto alle ultime stagioni, inoltre, gli handicap tempo per i primi tre equipaggi di ciascuna classifica (15, 10 e 5 secondi), il punteggio di ogni gara (20,15,12,8,7,5,4,3,2,1) e lo scarto di due risultati per l'assegnazione dei titoli. Confermata, infine, la possibilità di intervento del Bureau Permanente Aci Sport che verificherà gli equilibri prestazionali delle vetture ed, eventualmente, potrà intervenire con correttivi tecnici.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag gt italiano, regolamento 2016