Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
39 giorni
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
G
Valencia ePrix
24 apr
Prossimo evento tra
53 giorni
G
Monaco E-Prix
08 mag
Prossimo evento tra
67 giorni
G
Marrakesh ePrix
22 mag
Prossimo evento tra
81 giorni
G
Seoul E-Prix
23 mag
Prossimo evento tra
82 giorni
G
Santiago E-Prix II
06 giu
Prossimo evento tra
96 giorni
G
Berlin E-Prix
19 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
G
New York City E-Prix
10 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
ePrix I di Londra
24 lug
Prossimo evento tra
144 giorni
G
ePrix di Londra II
25 lug
Prossimo evento tra
145 giorni

La Formula E valuta una tripletta americana

La Formula E sta valutando una seconda parte di stagione americana per la stagione 2021 e sta già pensando ad un backup per le gare di Santiago, Città del Messico e Londra.

condivisioni
commenti
La Formula E valuta una tripletta americana

Il Cile è sulla "lista rossa" del governo britannico e questo significa che il personale delle squadra dovrebbe rispettare una quarantena di 10 giorni in un hotel approvato al suo ritorno.

Con il Messico e gli Stati Uniti che invece al momento non sono compresi in questa lista, sarebbe fattibile per la Formula E organizzare delle gare in questi paesi dopo l'E-Prix di Santiago, previsto per il 5-6 giugno, in maniera tale da non dover rispettare il periodo di quarantena al rientro.

Nella prima bozza del calendario rilasciata dalla FIA, Santiago era inizialmente fissata per il 16 gennaio, con il Messico a seguire il 13 febbraio. Entrambe le gare sono state poi rinviate e il programma completo della stagione dovrebbe essere comunicato solamente in primavera.

Lo slot del 5 giugno - ora occupato dall'E-Prix di Santiago - era originariamente indicato come "da confermare", con a seguire Berlino il 19 giugno e New York il 10 luglio.

Ora, queste tre gare potrebbero essere disputate come una "tripletta" americana, anche se alla Formula E sono concesse alcune esenzioni di viaggio, come è stato per esempio per le gare di apertura della stagione, che si disputeranno questo fine settimana in Arabia Saudita.

Il CEO della serie, Jamie Reigle, ha detto a Motorsport.com: "Non abbiamo annunciato il calendario per dopo Santiago, ma il piano è di rimanere in quella parte del mondo".

"Se le esenzioni non sono possibili, allora dovremo avere una discussione abbastanza seria, anche se contiamo sul fatto di poterne avere o che le restrizioni possano essere alleggerite".

"Dal punto di vista logistico, dal punto di vista dell'efficienza, se possiamo organizzare una 'tappa americana' a giugno, sarebbe la cosa più efficiente".

L'Autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico attualmente ospita un ospedale temporaneo, mentre il Brooklyn Field Hospital è chiuso ed i centri di vaccinazione sono stati aperti nella zona di Red Hook.

Di conseguenza, la Formula E sta lavorando per avere dei backup. Il circuito di Vallelunga, già in stand-by se dovessero esserci problemi per l'E-Prix di Roma, potrebbe essere un'alternativa per queste due gare.

Il campionato sta valutando un'alternativo al London ExCel Centre, che recentemente è stato riconvertito in un ospedale, se la sua aggiunta al calendario si dovesse rivelare impraticabile.

Reigle ha aggiunto: "La sfida che abbiamo sia con il Messico che con New York è che quelle sedi sono attualmente utilizzate come centri di vaccinazione di emergenza, così come l'ExCeL Centre di Londra".

"Quello che posso dire è che in tutte e tre le sedi, stiamo cercando piste alternative come riserve in quei mercati o in un mercato vicino".

Formula E: le stagioni 2021 e 2022 in diretta su Sky

Articolo precedente

Formula E: le stagioni 2021 e 2022 in diretta su Sky

Prossimo Articolo

Formula E: Dragon Penske pronta ad impegnarsi nell'era Gen3

Formula E: Dragon Penske pronta ad impegnarsi nell'era Gen3
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Autore Matt Kew