Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
11 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
26 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Canceled
25 lug
-
25 lug
Canceled
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Canceled

Adesso anche il Marocco si prepara a un ePrix...

condivisioni
commenti
Adesso anche il Marocco si prepara a un ePrix...
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
27 feb 2016, 18:16

Gli organizzatori della gara WTCC di Marrakech hanno rivelato trattative avanzate con la Formula E per lo svolgimento di una corsa elettrica nel 2016-2017 sulla nuova versione da 3 km del tracciato cittadino africano.

Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Bruno Senna, Mahindra Racing
La corsia dei box di Marrakech
L'atmosfera di Marrakech
Yvan Muller, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car Team WTCC
Logo del circuito di Marrakech

Teatro dell'unica tappa sul suolo africano del WTCC sin dalla stagione 2009 con un'unica interruzione due anni più tardi, il circuito di Marrakech potrebbe ospitare per la prima volta anche una gara del Campionato FIA di Formula E a partire dal torneo 2016-2017: a Motorsport.com lo ha rivelato Stéphane Roux, direttore del locale Marrakech Grand Prix.

"Siamo in una fase di discussione con la Formula E", ha confermato senza nascondersi dietro un dito. "Marrakech è una location che interessa molto i dirigenti di questa categoria. Parliamo di un tracciato sul suolo dell'Africa, l'unico continente (con l'Oceania, ndr) in cui la specialità per monoposto elettriche non è ancora presente, e questo è qualcosa che attrae davvero tutti. I costruttori di automobili sono anche favorevoli alla cosa, perché il Marocco ha un mercato auto in piena espansione, uno dei pochi al mondo ad avere una crescita annua a due cifre, dopo l'India e la Cina...".

Non soltanto: "Lo sbarco della Formula E sarebbe anche coerente con le novità che riguardano il Marocco", afferma Stéphane Roux. "Marrakech ospiterà in autunno la COP22 (la Conferenza sui Cambiamenti Climatici reduce da Parigi nel 2015, prevista in Africa dal 7 al 18 novembre, ndr) e questo è un evento che qui è molto sentito. Inoltre, sua maestà Maometto VI è molto interessato alle tecnologie pulite e innovative. Vi sono diversi importanti progetti per questo Paese, in particolare il parco solare di Ouarzazate, uno dei più grandi del mondo".

Dopo aver accolto il WTCC in una configurazione urbana al cento per cento su una lunghezza di 4,624 km, che insisteva sulla Ourika Road e su Boulevard Maometto VI, gli organizzatori africani presenteranno nel 2016 un nuovo percorso: esso utilizzerà una parte del circuito cittadino, cui si raccorderà una nuova porzione permanente disegnata dall'architetto tedesco Hermann Tilke, per una lunghezza totale ridotta a tre chilometri. Il nuovo Circuit Moulay El Hassan sarà inaugurato nel week end dell'8 maggio prossimo, in occasione della venuta del Campionato del Mondo Vetture Turismo per il suo quinto appuntamento...

Prossimo Articolo
Heidfeld: “Il polso non tornerà mai più come prima”

Articolo precedente

Heidfeld: “Il polso non tornerà mai più come prima”

Prossimo Articolo

La Mahindra chiede aiuto ai tifosi per una pista indiana

La Mahindra chiede aiuto ai tifosi per una pista indiana
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Autore Emmanuel Rolland