F3, Spa, Gara 1: vittoria monologo di Lirim Zendeli

Il tedesco della Trident ha centrato il successo in Gara 1 dominando dal primo all'ultimo giro. Sargeant chiude ottavo con problemi al motore e Piastri ne approfitta per riaprire la corsa al titolo.

F3, Spa, Gara 1: vittoria monologo di Lirim Zendeli

Se la pole di ieri poteva sembrare quasi fortunosa, date le circostanze nelle quali è maturata, la vittoria netta conquistata oggi ha reso merito alla forza di Lirim Zendeli. Il pilota del team Trident, infatti, è stato l’assoluto protagonista di Gara 1 andata in scena a Spa-Francorchamps mantenendo la prima posizione dall’inizio alla fine.

Zendeli è stato perfetto sin dal via quando è scattato in maniera impeccabile dalla prima posizione per poi tenere a bada Theo Pourchaire. Il francese della ART Grand Prix, però, ha mostrato subito di non avere la stessa velocità del tedesco perdendo molto in ingresso della Eau Rouge.

Zendeli è riuscito ad imporre il suo ritmo per tutti e i diciassette giri di gara sino a tagliare il traguardo con 4 secondi di margine su Pourchaire, ma in casa Trident si può festeggiare anche per il terzo gradino del podio colto da David Beckmann.

Il tedesco, autore del quinto tempo in qualifica, si è subito sbarazzato di Logan Sargeant nelle battute iniziali di gara per poi trovarsi in lotta con un Alexander Smolyar decisamente ostico.

Beckmann ha passato il russo una prima volta al giro 5 subito dopo la fine della neutralizzazione con VSC, ma il pilota della ART Grand Prix non si è arreso restituendo la manovra sul rettilineo del Radillon. Il portacolori della Trident ha così dovuto attendere il giro 7 per mettere definitivamente la sua monoposto davanti a quella del russo e completare il podio.

Smolyar, nel finale, ha dovuto guardarsi le spalle da un Piastri tornato finalmente in splendida forma. L’australiano, che ha disputato una gara priva di problemi tecnici, ha mostrato i muscoli da metà gara in poi quando si è trattato di rimontare dall’ottava posizione di partenza ed è stato anche intelligente quando ha restituito volontariamente la posizione a Lawson per evitare eventuali investigazioni.

I due, infatti, sono entrati in contatto al decimo giro quando Lawson si è difeso in maniera aggressiva alla fine del rettilineo del Radillon e Piastri ha approfittato della foga del rivale per mettere la sua Prema davanti.

Al giro tredici Piastri, avvisato dai box, ha ceduto la posizione per poi mettersi subito all’inseguimento del pilota della Hitech GP e superarlo grazie ad un DRS finalmente funzionante.

Nei giri conclusivi il pilota della Prema è riuscito anche ad avere la meglio su un Logan Sargeant azzoppato da problemi al motore chiudendo in scia a Smolyar in quinta posizione.

Vesti e Caldwell sono stati gli altri due piloti bravi ad approfittare dei problemi dell’americano che oggi ha vissuto un vero e proprio calvario. Logan è stato sorretto psicologicamente dai box ed ha stretto i denti sino a transitare sotto la bandiera a scacchi in ottava piazza ottenendo così il diritto di partire dalla terza casella nella gara di domani.

La pole di Gara 2, invece, è andata a Richard Verschoor. L’olandese è stato autore di una corsa oggettivamente opaca chiusa in decima piazza dopo essere scattato dalla sesta posizione e domani troverà al suo fianco un Liam Lawson oggi nono ed in crisi di velocità di punta.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 Germany Lirim Zendeli Italy Trident 17 -        
2 France Théo Pourchaire France ART Grand Prix 17 4.000 4.000 4.000    
3 Germany David Beckmann Italy Trident 17 5.700 5.700 1.700    
4 Russian Federation Alexander Smolyar France ART Grand Prix 17 15.000 15.000 9.300    
5 Australia Oscar Piastri Italy Prema Powerteam 17 15.600 15.600 0.600    
6 Denmark Frederik Vesti Italy Prema Powerteam 17 19.000 19.000 3.400    
7 United Kingdom Olli Caldwell Italy Trident 17 22.800 22.800 3.800    
8 United States Logan Sargeant Italy Prema Powerteam 17 22.900 22.900 0.100    
9 New Zealand Liam Lawson United Kingdom Hitech Racing 17 24.500 24.500 1.600    
10 Netherlands Richard Verschoor Netherlands MP Motorsport 17 24.800 24.800 0.300    
11 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh France ART Grand Prix 17 25.500 25.500 0.700    
12 Australia Jack Doohan Germany HWA AG 17 26.800 26.800 1.300    
13 Italy Matteo Nannini Switzerland Jenzer Motorsport 17 27.800 27.800 1.000    
14 Australia Alex Peroni Spain Campos Racing 17 30.100 30.100 2.300    
15 Norway Dennis Hauger United Kingdom Hitech Racing 17 30.600 30.600 0.500    
16 Australia Calan Williams Switzerland Jenzer Motorsport 17 30.800 30.800 0.200    
17 Germany David Schumacher United Kingdom Carlin 17 33.900 33.900 3.100    
18 Italy Federico Malvestiti Switzerland Jenzer Motorsport 17 35.000 35.000 1.100    
19 Brazil Igor Fraga Czech Republic Charouz Racing System 17 35.700 35.700 0.700    
20 Michael Belov Czech Republic Charouz Racing System 17 36.400 36.400 0.700    
21 Austria Lukas Dunner Netherlands MP Motorsport 17 37.000 37.000 0.600    
22 Pierre-Louis Chovet United Kingdom Hitech Racing 17 39.200 39.200 2.200    
23 Netherlands Bent Viscaal Netherlands MP Motorsport 17 39.500 39.500 0.300    
24 Czech Republic Roman Staněk Czech Republic Charouz Racing System 17 1'30.800 1'30.800 51.300    
25 United States Cameron Das United Kingdom Carlin 17 1'41.300 1'41.300 10.500    
26 Brazil Enzo Fittipaldi Germany HWA AG 17 1'50.800 1'50.800 9.500    
27 Germany Andreas Estner Spain Campos Racing 16 1 lap        
  United Kingdom Clement Novalak United Kingdom Carlin 14 3 laps        
  United Kingdom Jake Hughes Germany HWA AG 12 5 laps        
  Italy Alessio Deledda Spain Campos Racing 2 15 laps        

Frederik Vesti, Prema Racing e Pierre-Louis Chovet, Hitech Grand Prix

Frederik Vesti, Prema Racing e Pierre-Louis Chovet, Hitech Grand Prix
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Pierre-Louis Chovet, Hitech Grand Prix

Pierre-Louis Chovet, Hitech Grand Prix
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Michael Belov, Charouz Racing System

Michael Belov, Charouz Racing System
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab

Jack Doohan, HWA Racelab
6/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Lirim Zendeli, Trident

Lirim Zendeli, Trident
7/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Alex Smolyar, ART Grand Prix

Alex Smolyar, ART Grand Prix
8/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Lirim Zendeli, Trident, conquista la pole

Lirim Zendeli, Trident, conquista la pole
9/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Olli Caldwell, Trident

Olli Caldwell, Trident
10/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Jake Hughes, HWA Racelab

Jake Hughes, HWA Racelab
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab

Jack Doohan, HWA Racelab
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab

Jack Doohan, HWA Racelab
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Michael Belov, Charouz Racing System

Michael Belov, Charouz Racing System
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Theo Pourchaire, ART Grand Prix
15/22

Foto di: Formula Motorsport Ltd

Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Theo Pourchaire, ART Grand Prix
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident

Oliver Caldwell, Trident
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lukas Dunner, MP Motorsport

Lukas Dunner, MP Motorsport
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Calan Williams, Jenzer Motorsport

Calan Williams, Jenzer Motorsport
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Roman Stanek, Charouz Racing System

Roman Stanek, Charouz Racing System
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lirim Zendeli, Trident e David Beckmann, Trident

Lirim Zendeli, Trident e David Beckmann, Trident
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Liam Lawson, Hitech Grand Prix

Liam Lawson, Hitech Grand Prix
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F3, Spa-Francorchamps: Zendeli in pole grazie alla pioggia

Articolo precedente

F3, Spa-Francorchamps: Zendeli in pole grazie alla pioggia

Prossimo Articolo

F3, Spa-Francorchamps, Gara 2: la riscossa di Sargeant

F3, Spa-Francorchamps, Gara 2: la riscossa di Sargeant
Carica commenti