Todt ammette: "Forse siamo andati troppo oltre con l'ibrido in F1"

condivisioni
commenti
Todt ammette:
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
Tradotto da: Matteo Nugnes
22 mag 2018, 15:57

Il presidente della FIA, Jean Todt, ha ammesso che l'attuale regolamento sui motori di Formula 1 sia andato un po' troppo oltre in termini di complessità.

The start of the race
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, Sergio Perez, Force India VJM11 Mercedes, e il resto del gruppo alla partenza
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team R.S. 18, e il resto del gruppo alla partenza
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H al comando alla partenza
Jean Todt, Presidente, FIA, e Chase Carey, Chairman, Formula Uno
Jean Todt, Presidente FIA

Todt ha detto che la Formula 1 deve essere il giusto mix tra sport e ricerca e sviluppo per i costruttori.

Tuttavia, ha riconosciuto che le regole dei V6 ibridi, che ormai sono in vigore dal 2014, potrebbero essersi concentrate troppo sulla direzione della ricerca e sviluppo.

La FIA e la Formula 1 hanno lavorato insieme per formulare una versione rivista degli attuali regolamenti per il 2021, che contempla l'eliminazione della MGU-H.

"Volevamo prendere tutto ciò di buono che abbiamo imparato dai regolamenti esistenti" ha detto Todt. "E cercare di rendere le cose più semplici".

"E' un bellissimo pezzo d'arte, di tecnologia, ma credo che forse non è quello che si aspettano i tifosi".

"Non è assolutamente necessario per avere un buon campionato".

"Quindi penso che sia importante imparare da questa tecnologia, ma anche proporre qualcosa che sia più semplice".

"Per me il motorsport, come ho sempre detto, è da una parte uno show, ma questo non basta. Deve essere anche un laboratorio".

"Un laboratorio per i costruttori, un laboratorio per i team ed un laboratorio che può essere redditizio anche per le auto stradali per quanto possibile. E questo è ciò che sta accadendo".

"Detto questo, se pensi che forse sei andato un po' troppo oltre, devi essere pronto a fare un passetto indietro".

"Alla fine poi sono sicuro che i motori diventaranno addirittura più efficienti anche senza MGU-H".

Todt ha spiegato poi che le regole definitive sono quasi pronte e spera che questo possa incoraggiare nuovi fornitori di propulsori ad entrare nel Circus.

"Stiamo procedendo abbastanza bene con il motore, intendo che siamo vicini a rispettare la scadenza che abbiamo fissato per la pubblicazione dei regolamenti 2021 e spero che questi possano creare l'interesse di nuovi costruttori".

"C'è interesse, ma tra interesse ed impegno c'è sempre una grande differenza".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper
Tipo di articolo Ultime notizie