Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
103 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
117 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
131 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
159 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
166 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
180 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
215 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
222 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
236 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
250 giorni

Renault si affida alla nuova ala anteriore per migliorare il passo gara

condivisioni
commenti
Renault si affida alla nuova ala anteriore per migliorare il passo gara
Di:
Tradotto da: Giacomo Rauli
26 apr 2017, 14:02

Bob Bell ha fiducia nella nuova ala anteriore provata in Bahrain. Questa dovrebbe aumentare il carico aerodinamico della R.S.17 migliorandone le prestazioni in gara.

Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Sergey Sirotkin, Renault Sport F1 Team RS17

Il team Renault ha iniziato la stagione in maniera molto convincente, specialmente in qualifica. Nico Hulkenberg è stato capace di centrare il settimo tempo assoluto nelle prove ufficiali di Cina e Bahrain, ma solo a Sakhir sono arrivati i primi punti grazie al nono posto finale.

La R.S.17 ha mostrato di essere molto veloce sul giro secco, mentre in gara non sembra essere in grado di ripetere quanto di buono riesce a fare in qualifica. Il direttore tecnico del team francese Bob Bell ha affermato di aver capito quali siano stati i problemi che hanno rallentato le monoposto di Enstone nel corso delle prime tre gare dell'anno.

"E' chiaro che, attualmente, siamo più forti in qualifica che in gara. Questo è un sintomo del nostro stato di forma. Pensiamo di aver capito il perché di questa situazione e abbiamo approntato una serie di sviluppi che riguardano aerodinamica e sospensioni per migliorare".

In Bahrain il team transalpino ha provato una nuova ala anteriore che sembra poter aiutare le R.S.17 in ottica gara. Questa, però, non potrà essere l'unico aggiornamento, perché per trovare maggior carico aerodinamico servir agire anche in altre aree nel corso delle prossime settimane. 

"Abbiamo provato nuove componenti, tra cui una nuova ala anteriore per cercare di aggiungere più carico aerodinamico e rendere la vettura più stabile e continua per quanto riguarda il passo in gara. Crediamo che i nostri problemi siano legati all'aspetto aerodinamico, quindi stiamo cercando soluzioni in tal senso. Una volta trovata la chiave di partenza, poi tutti gli sviluppi arriveranno di conseguenza".

Prossimo Articolo
Analisi tecnica: ecco come la FIA bandirà pinna e T-wing nel 2018

Articolo precedente

Analisi tecnica: ecco come la FIA bandirà pinna e T-wing nel 2018

Prossimo Articolo

F.1 2017: ecco gli orari TV del Gran Premio di Russia a Sochi

F.1 2017: ecco gli orari TV del Gran Premio di Russia a Sochi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Renault F1 Team
Autore Ben Anderson