Pirelli, Isola: "A Shanghai con gomme simili al 2018 sperando che il GP sia altrettanto bello"

condivisioni
commenti
Pirelli, Isola: "A Shanghai con gomme simili al 2018 sperando che il GP sia altrettanto bello"
Di:
09 apr 2019, 10:14

Nel 2018 ci fu il primo salto di mescola della stagione. Quest'anno Pirelli proporrà C2, C3 e C4, ovvero mescole molto simili a quelle dell'anno scorso per avere spettacolo e diverse strategie in gara.

Formula 1 festeggia a Shanghai il 1000° Gran Premio della sua storia, il 364° per Pirelli, segnando così un momento epocale. Per questa gara sono state nominate C2, C3 e C4 quali hard, medium e soft: tre mescole a metà della gamma 2019 che si adattano bene alle caratteristiche del tracciato cinese, famoso per aver dato vita in passato a gare molto interessanti soprattutto dal punto di vista strategico.

Caratteristiche del tracciato

  • Il circuito presenta un mix di curve e lunghi rettilinei, i quali possono raffreddare in particolare i pneumatici anteriori, aumentando il rischio di bloccaggio.
  • Il meteo è sempre una grande incognita a Shanghai: le temperature possono essere basse e ciò aumenta la possibilità di graining, specialmente durante le prove libere.
  • Nel 2018 c’è stata un’ampia varietà di strategie: Daniel Ricciardo (Red Bull) ha vinto con due pit stop, in una gara influenzata dall’ingresso della safety car.
  • L’asfalto è mediamente abrasivo e abbastanza severo sui pneumatici. L’anteriore sinistro è quello maggiormente sollecitato.
  • I carichi laterali sono piuttosto equilibrati con quelli longitudinali. Le due curve più impegnative sono la 1 e la 13.

Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli: “Nel 2018, questa è stata la prima gara con un salto di mescola nelle nomination: una scelta che ha contribuito a un gran premio emozionante e con un’enfasi sulla strategia. Le mescole C2, C3 e C4 nominate quest’anno sono all’incirca equivalenti a medium, soft e ultrasoft selezionate per questa gara nel 2018. Speriamo che questa scelta porti nuovamente a un gran premio altrettanto interessante e con diverse strategie possibili".

"Shanghai è un circuito abbastanza completo, ed è quindi un buon test per monoposto e pneumatici, oltre a offrire numerose possibilità di sorpasso. Speriamo sia un fine settimana memorabile, nel quale si festeggia il 1000° gran premio nella storia della Formula 1”.

Altre notizie da Pirelli

  • I piloti dei tre top team hanno scelto un numero diverso di set di mescole disponibili rispetto ai propri compagni di squadra. Una decisione che sottolinea l’ampia varietà di strategie.
  • I Team hanno completato il primo test in-season in Bahrain: il più veloce è stato George Russell su Mercedes. Tra le novità del test, il ritorno di Fernando Alonso alla guida di una monoposto da F1 e il debutto di Mick Schumacher.
  • Il programma Formula 1 Pirelli Hot Laps ricomincia in Cina con due nuove Case automobilistiche, dopo il successo del 2018.
  • Shanghai ospiterà l’F1 Fan Festival, in programma il 12 e 13 aprile.
  • Fabio Andolfi su Skoda Fabia ha vinto nel WRC2 in occasione del Rally di Corsica, con pneumatici da asfalto P Zero RA al debutto.

Pressioni minime alla partenza

Anteriore: 20.5 psi
Posteriore: 18.5 psi

Camber massimo

Anteriore: -3,50°
Posteriore: -2.00°

Prossimo Articolo
I "centenari" della F1: ecco i vincitori di tutte le gare a due zeri della storia

Articolo precedente

I "centenari" della F1: ecco i vincitori di tutte le gare a due zeri della storia

Prossimo Articolo

Hulkenberg ammette: "La Renault ha ancora problemi simili a quelli della macchina 2018"

Hulkenberg ammette: "La Renault ha ancora problemi simili a quelli della macchina 2018"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Cina
Location Shanghai International Circuit
Autore Redazione Motorsport.com
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie