Norris: "La Ferrari è palesemente più veloce di noi"

L'aggiornamento dell'ibrido sulla power unit della Ferrari ha consentito al team di Maranello di chiudere il gap prestazionale dalla McLaren. Parola di Lando Norris ed Andreas Seidl.

Norris: "La Ferrari è palesemente più veloce di noi"

Cosa succede alla McLaren? Il team di Woking sembrava saldamente ancorato alla terza posizione in classifica Costruttori e la doppietta ottenuta a Monza con Daniel Ricciardo e Lando Norris aveva segnato il ritorno alla vittoria per la scuderia inglese dopo una astinenza che durava addirittura dal 2012.

A Sochi, appuntamento seguente al GP d’Italia, Lando Norris ha sfiorato il successo prima che l’arrivo della pioggia nel finale e la decisione errata di non entrare ai box per montare le intermedie lo facessero retrocedere in settima piazza.

Dalla Turchia in poi, però, qualcosa è cambiato. La Ferrari ha introdotto anche sulla monoposto di Carlos Sainz la power unit aggiornata nell’ibrido e ad Austin, in una gara dove entrambi i piloti del Cavallino non hanno dovuto scontare penalità in griglia, si è visto come la nuova power unit abbia consentito alla Scuderia di chiudere il gap dalla McLaren.

Lando Norris, McLaren MCL35M

Lando Norris, McLaren MCL35M

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

A sottolineare il grande passo avanti compiuto dal team di Maranello è stato Lando Norris. L’inglese, che ad Austin ha condotto una gara anonima, ha evidenziato come le SF21 di Leclerc e Sainz siano adesso nettamente superiori alle MCL35M.

“La Ferrari è stata chiaramente più veloce di noi. Forse non può sembrare così dato che Carlos è rimasto bloccato alle spalle di Daniel, ma se fosse riuscito a passarlo sarebbe scappato via come ha fatto Charles”.

“Per tutto il weekend non abbiamo mai avuto lo stesso passo della Ferrari. Loro sono sicuramente in vantaggio al momento. Forse non hanno la monoposto più veloce su tutti i tracciati, ma è più consistente della nostra e più guidabile”.

“Questo però non cambia il nostro approccio. Cercheremo di spingere per restare davanti. Non è certamente quello che vogliamo giunti a questo punto della stagione, ma dobbiamo cercare di fare qualcosa per tornare davanti a loro”.

Leggi anche:

Identico pensiero è stato espresso anche da Andreas Seidl al termine del GP degli Stati Uniti. Il team principal della McLaren ha attribuito all’aggiornamento della power unit il salto di qualità compiuto dalla Ferrari in queste ultime gare ed ha spronato la propria squadra a dare il massimo per chiudere la stagione davanti alla Scuderia.

“Hanno fatto un buon passo in avanti con il loro pacchetto, anche grazie all’aggiornamento apportato sulla power unit. Questo gli ha dato un vantaggio e si è visto soprattutto in queste ultime due gare”.

“Questa è la situazione attuale, ma noi dobbiamo restare concentrati. Siamo consapevoli che non avremo più aggiornamenti in arrivo né per quanto riguarda la vettura né per quanto riguarda il motore, ma sappiamo che arriveranno piste più favorevoli a noi ed altre più favorevoli alla Ferrari”.

“Sarà fondamentale estrarre il massimo dalla vettura ogni fine settimana per ottenere il maggior numero di punti. Dovremo avere gare pulite ed adottare la migliore strategia possibile e speriamo che questo sia sufficiente per combattere fino all’ultimo giro di Abu Dhabi”.

condivisioni
commenti
F1 | Ceccarelli: “Hamilton più vicino a una crisi di nervi?
Articolo precedente

F1 | Ceccarelli: “Hamilton più vicino a una crisi di nervi?

Prossimo Articolo

Mercedes: l'abbassatore posteriore non è facile da copiare

Mercedes: l'abbassatore posteriore non è facile da copiare
Carica commenti
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021