Masi: "I track limits in Austria non saranno un problema"

Curva 9 e 10 gli unici punti critici per i piloti, che però dovranno andare oltre il cordolo con 4 ruote per incorrere in una sanzione. Curva 6 modificata con la ghiaia ora molto più vicina alla sede della pista.

Masi: "I track limits in Austria non saranno un problema"

I track limits non saranno un problema al Red Bull Ring. O, comunque, non dovrebbero esserlo. E' ciò che si aspetta Michael Masi, direttore di gara della Formula 1, in vista del doppio appuntamento austriaco che porterà i piloti ad affrontare prima il GP di Stiria e poi il GP d'Austria sulla stessa pista nell'arco di due weekend consecutivi.

Così come nel 2020, gli unici rischi legati ai limiti della pista che potrebbero trovare i piloti sono legati alle curve 9 e 10, ovvero le ultime prima del rettilineo principale, quello di partenza e arrivo.

"Quello che abbiamo qui alle curve 9 e 10 è ciò che abbiamo visto sia nel 2019 che nel 2020", ha dichiarato Masi a Motorsport.com. "Ovviamente nel 2019 avevamo i dossi gialli in quei punti, che però nel 2020 abbiamo rimosso".

"I dossi in questione erano dietro ai cordoli e per la velocità che si raggiungeva in quel tratto non ci sembravano affatto adatti. Ecco perché sono stati tolti".

"Essendo uguali allo scorso anno, penso proprio che i limiti della pista non rappresenteranno problemi per i piloti. Dovrebbero essere a loro agio".

Anche in questo fine settimana le infrazioni ai track limits saranno monitorate elettronicamente in entrambe le curve, quindi non ci sarà la possibilità di avere zone grigie nell'interpretazione di un'eventuale irregolarità.

"Ci sono sensori dedicati per entrambe le curve. Abbiamo dato ai piloti il cordolo bianco e rosso come tolleranza extra, chiamiamola così. Quindi per incorrere in penalità i piloti dovranno andare oltre al cordolo con tutte e 4 le ruote. Qualora dovesse accadere, il tempo sul giro sarà cancellato perché si potrebbe guadagnare in velocità in uscita di curva verso il rettilineo d'arrivo".

Non figura come problema legato ai track limits curva 6, perché in quel tratto la ghiaia è stata avvicinata alla pista dopo l'eliminazione dei dossi giallo al di là dei cordoli.

"In uscita da curva 6 abbiamo stretto i cordoli e portato la ghiaia molto più vicino al bordo del tracciato", ha proseguito Masi. "Prima c'era di fatto un doppio cordolo. Si trattava di cordoli rossi e bianchi, vedi e bianchi poi i dossi gialli. E sono stati rimossi. Ora non c'è più alcun problema in quella curva dopo le modifiche apportate alla pista per questa stagione".

condivisioni
commenti
Podcast: Un cavallino rampante di troppo

Articolo precedente

Podcast: Un cavallino rampante di troppo

Prossimo Articolo

Leclerc: "I problemi? Sappiamo dove sono, ma non come risolverli"

Leclerc: "I problemi? Sappiamo dove sono, ma non come risolverli"
Carica commenti
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021
F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia? Prime

F1: manca davvero lo spettacolo o è un problema di regia?

Ci si lamenta spesso che la Formula 1 sia noiosa, ma se in realtà il problema nascesse da una regia internazionale che spesso manca i numerosi duelli che avvengono in pista per poi riproporli soltanto tramite replay?

Formula 1
20 lug 2021
GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis Prime

GP Silverstone: Leclerc beffato all'ultimo dalla rimonta di Lewis

La Ferrari e Charles Leclerc assaporano una vittoria che al Cavallino manca dal GP di Singapore 2019. Charles è stato beffato a due giri dal termine dalla rimonta di Hamilton, che ha piegato la resistenza del ferrarista a pochi km dal traguardo

Formula 1
19 lug 2021