Formula 1 MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
20 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
26 giorni
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
02 apr
Prossimo evento tra
26 giorni

Dakar, Barreda: "Se ci sono errori nel GPS, è impossbile"

Joan Barreda ha perso più di 15 minuti su Toby Price nella seconda tappa della Dakar 2021 e si è lamentata di una mancata corrispondenza tra GPS e roadbook.

Dakar, Barreda: "Se ci sono errori nel GPS, è impossbile"

Joan Barreda ha perso più di 15 minuti su Toby Price nella seconda tappa della Dakar 2021 e si è lamentata di una mancata corrispondenza tra GPS e roadbook.

La doppietta della Honda nel Prologo di sabato si è trasformata in tanti minuti persi oggi, sulla strada per Bisha. Sia Ricky Brabec che Joan Barreda sono arrivati al traguardo con oltre un quarto d'ora di ritardo, dopo aver faticato nei primi chilometri.

La prima tappa, che prevedeva 277 km cronometrati (più 350 di trasferimento), ha portato i piloti lungo un mix di sentieri montuosi, sabbiosi e stretti ed un altopiano di roccia che li ha rallentati enormemente.

Ma è stato nei primi 37 km, tra veloci e tortuose piste di sabbia all'interno di canyon e fiumi di montagna, che Brabec e Barreda hanno perso la maggior parte del tempo (rispettivamente 13'04" e 9'48").

Lo spagnolo, che sta disputando la sua 11esima Dakar, si è lamentato al traguardo che intorno al km 11, in una zona di controllo della velocità, c'era uno scarto di "più di un chilometro" tra il GPS e le indicazioni del roadbook, cosa che gli ha reso la vita difficile.

"E' stata una giornata complicata, partivamo davanti e già nella prima parte, su un radar c'era un gap di oltre un chilometro tra il GPS e il roadbook e quando siamo usciti abbiamo perso molto tempo con Ricky. Da quel momento in poi non è stato facile, ma speriamo che il tempo venga restituito dall'organizzazione", ha detto dopo essersi tolto il casco.

Alla domanda se la strategia che ha proposto sabato aveva funzionato o se aveva perso più di quanto si aspettasse, ha risposto: "Speravamo che funzionasse, ma è stato dimostrato che non è così. Alla fine se si va davanti con una navigazione complicata come quella di oggi e anche con errori nel GPS è impossibile, spero che almeno il tempo della prima parte venga restituito dall'organizzazione".

Alla domanda se la strategia che ha proposto sabato avesse funzionato o se aveva perso più di quanto si aspettasse, ha risposto: "Speravamo che funzionasse, ma è dimostrato che non è così. Alla fine se si va davanti con una navigazione complicata come quella di oggi e anche con errori nel GPS è impossibile, spero che almeno il tempo della prima parte venga restituito dall'organizzazione".

Leggi anche:

Al traguardo, Barreda ha pagato 15'39" (22esimo) e Brabec 18'32" (24esimo). Ma l'americano era più rilassato a fine giornata, sapendo che mancano ancora 11 tappe e che il vantaggio attuale del leader Toby Price può essere ribaltato da domani, affrontando le prime dune.

"Ieri abbiamo vinto il Prologo e purtroppo questo ci ha punito molto. Abbiamo aperto la pista oggi e non è stato facile come ci aspettavamo. Tutti gli altri hanno iniziato più indietro e hanno avuto vita più facile. La fase 1 è stata una navigazione complicata, non veloce, ma con migliaia di pietre, aree molto lente e abbiamo dovuto gestire il pneumatico posteriore, perché deve durare più di un giorno", ha detto, riferendosi alla regola dei sei pneumatici posteriori per ogni pilota d'elite per questa Dakar 2021.

"Non ero sicuro della velocità e forse altri hanno spinto molto di più oggi. Spero che alla fine la strategia funzioni perché abbiamo ancora 11 giorni, quindi domani inizieremo più indietro e con le dune. Spero che riusciremo a stringere e a ridurre un po' il distacco".

D'altra parte, il pilota argentino della Honda, Kevin Benavides, che l'anno scorso ha subito una brutta battuta d'arresto durante la sesta tappa, quando era in lotta per la vittoria, ha completato una brillante giornata per arrivare secondo nella speciale e nella classifica generale.

"E' stata una giornata piuttosto difficile per essere la prima tappa della Dakar, molta navigazione, aree molto complicate e tecniche, molte pietre. All'inizio ho avuto difficoltà a trovare il flusso tra la guida della moto e la lettura del roadbook, ma poi mi sono sciolto e ho fatto buoni progressi", ha detto Benavides.

"Sono riuscito a raggiungere i piloti davanti a me e ad aprire una pista negli ultimi 80 km. È stata una bella giornata, sono felice e questo è appena iniziato. Questa Dakar è tosta e dobbiamo sfruttare al meglio ogni giorno", ha concluso l'argentino.

Nella classifica generale, Price è primo, 23 secondi davanti a Benavides e 1'12" davanti a Matthias Walkner. Barreda è 14'35" e Brabec è 17'04".

La Cerimonia di partenza della Dakar 2021

#500 Kamaz - Master: Andrey Karginov, Andrey Mokeev, Igor Leonov

#500 Kamaz - Master: Andrey Karginov, Andrey Mokeev, Igor Leonov
1/53

Foto di: A.S.O.

#405 Monster Energy Can-Am: Guell Gerard Farres, Armand Monleon

#405 Monster Energy Can-Am: Guell Gerard Farres, Armand Monleon
2/53

Foto di: Mediagé

#2 Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing: Pablo Quintanilla, #1 Monster Energy Honda Team: Ricky Brabec, #3 Red Bull KTM Factory Racing: Toby Price

#2 Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing: Pablo Quintanilla, #1 Monster Energy Honda Team: Ricky Brabec, #3 Red Bull KTM Factory Racing: Toby Price
3/53

Foto di: A.S.O.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
4/53

Foto di: X-raid

#47 Monster Energy Honda Team: Kevin Benavides

#47 Monster Energy Honda Team: Kevin Benavides
5/53

Foto di: A.S.O.

#346 Khalid Aljafla Toyota: Khalid Aljafla, Ali Mirza

#346 Khalid Aljafla Toyota: Khalid Aljafla, Ali Mirza
6/53

Foto di: A.S.O.

#347 Maxxis Dakar Team Powered By Eurol Jefferies Dakar Rally: Tim Coronel, Tom Coronel

#347 Maxxis Dakar Team Powered By Eurol Jefferies Dakar Rally: Tim Coronel, Tom Coronel
7/53

Foto di: A.S.O.

#346 Khalid Aljafla Toyota: Khalid Aljafla, Ali Mirza

#346 Khalid Aljafla Toyota: Khalid Aljafla, Ali Mirza
8/53

Foto di: A.S.O.

#74 FN Speed - KTM Team: Jaume Betriu

#74 FN Speed - KTM Team: Jaume Betriu
9/53

Foto di: Mediagé

#405 Monster Energy Can-Am: Guell Gerard Farres, Armand Monleon

#405 Monster Energy Can-Am: Guell Gerard Farres, Armand Monleon
10/53

Foto di: Mediagé

#326 MD Rallye Sport Optimus: Christian Lavieille, Jean-Pierre Garcin

#326 MD Rallye Sport Optimus: Christian Lavieille, Jean-Pierre Garcin
11/53

Foto di: A.S.O.

#33 Sherco Racing: Harith Noah Koitha Veettil

#33 Sherco Racing: Harith Noah Koitha Veettil
12/53

Foto di: A.S.O.

#74 FN Speed - KTM Team: Jaume Betriu

#74 FN Speed - KTM Team: Jaume Betriu
13/53

Foto di: Mediagé

#331 X-Raid Mini JCW Rally Team: Victor Khoroshavsev, Anton Nikolaev

#331 X-Raid Mini JCW Rally Team: Victor Khoroshavsev, Anton Nikolaev
14/53

Foto di: A.S.O.

#387 Red Bull Off-Road Team USA OT3: Cristina Gutierrez Herrero, Francois Cazalet

#387 Red Bull Off-Road Team USA OT3: Cristina Gutierrez Herrero, Francois Cazalet
15/53

Foto di: A.S.O.

#380 PH-Sport: Kris Meeke, Wouter Rosegaar

#380 PH-Sport: Kris Meeke, Wouter Rosegaar
16/53

Foto di: A.S.O.

#35 Nomadas Adventure KTM: Juan Pablo Guillen Rivera

#35 Nomadas Adventure KTM: Juan Pablo Guillen Rivera
17/53

Foto di: A.S.O.

#505 Maz-Sportauto: Aliaksei Vishneuski, Maksim Novikau, Siarhei Sachuk

#505 Maz-Sportauto: Aliaksei Vishneuski, Maksim Novikau, Siarhei Sachuk
18/53

Foto di: A.S.O.

#506 Mammoet Rallysport Renault Trucks: Martin Van Den Brink, Wouter De Graaff, Daniel Kozlovsky

#506 Mammoet Rallysport Renault Trucks: Martin Van Den Brink, Wouter De Graaff, Daniel Kozlovsky
19/53

Foto di: A.S.O.

#70 Mishal Alghuneim KTM: Mishal Alghuneim

#70 Mishal Alghuneim KTM: Mishal Alghuneim
20/53

Foto di: A.S.O.

#502 MAZ-Sportauto: Siarhei Viazovich, Pavel Haranin, Anton Zaparoshchanka

#502 MAZ-Sportauto: Siarhei Viazovich, Pavel Haranin, Anton Zaparoshchanka
21/53

Foto di: A.S.O.

#73 Duust Rally Team KTM: Mohammed Jaffar

#73 Duust Rally Team KTM: Mohammed Jaffar
22/53

Foto di: A.S.O.

#58 FN Speed - Team Monforte Rally: Sanchez Eduardo Iglesias

#58 FN Speed - Team Monforte Rally: Sanchez Eduardo Iglesias
23/53

Foto di: A.S.O.

#501 Kamaz - Master: Anton Shibalov, Dmitrii Nikitin, Ivan Tatarinov

#501 Kamaz - Master: Anton Shibalov, Dmitrii Nikitin, Ivan Tatarinov
24/53

Foto di: A.S.O.

#88 Monster Energy Honda Team: Bort Joan Barreda

#88 Monster Energy Honda Team: Bort Joan Barreda
25/53

Foto di: A.S.O.

#93 Caravanserraglio Rally Racing Team KTM: Piolini Lorenzo

#93 Caravanserraglio Rally Racing Team KTM: Piolini Lorenzo
26/53

Foto di: A.S.O.

#118 Expresso Racing KTM: Alexandre Bispo

#118 Expresso Racing KTM: Alexandre Bispo
27/53

Foto di: A.S.O.

#102 Team Baines Rally KTM: Sara Jugla

#102 Team Baines Rally KTM: Sara Jugla
28/53

Foto di: A.S.O.

Ilustración durante el prólogo del Dakar 2021 y la ceremonia del podio de salida

Ilustración durante el prólogo del Dakar 2021 y la ceremonia del podio de salida
29/53

Foto di: A.S.O.

#98 Pont Grup Yamaha: Sara Garcia

#98 Pont Grup Yamaha: Sara Garcia
30/53

Foto di: A.S.O.

#15 Sherco Racing: Lorenzo Santolino

#15 Sherco Racing: Lorenzo Santolino
31/53

Foto di: A.S.O.

#207 Camporese Fiori Peugeot: Roberto Camporese, Umberto Fiori

#207 Camporese Fiori Peugeot: Roberto Camporese, Umberto Fiori
32/53

Foto di: A.S.O.

#19 Sherco Racing: Rui Jorge Goncalves Dias

#19 Sherco Racing: Rui Jorge Goncalves Dias
33/53

Foto di: A.S.O.

#209 Doria Racing Mitsubishi: Juan Donatiu, Tba

#209 Doria Racing Mitsubishi: Juan Donatiu, Tba
34/53

Foto di: A.S.O.

#21 KTM Factory Team: Daniel Sanders

#21 KTM Factory Team: Daniel Sanders
35/53

Foto di: A.S.O.

#200 Equipo Euskadi 4x4 Volkswagen: Ignacio Corcuera, Vicente Laurent Iker San

#200 Equipo Euskadi 4x4 Volkswagen: Ignacio Corcuera, Vicente Laurent Iker San
36/53

Foto di: A.S.O.

#217 Th-Trucks Toyota: Sturlese Pere Barrios, Maria Helena Tarruell Tibau

#217 Th-Trucks Toyota: Sturlese Pere Barrios, Maria Helena Tarruell Tibau
37/53

Foto di: A.S.O.

#227 Roura Lighting Team Toyota: Juan Roura Iglesias, Gomez Oscar Gonçalves

#227 Roura Lighting Team Toyota: Juan Roura Iglesias, Gomez Oscar Gonçalves
38/53

Foto di: A.S.O.

#202 Al Rally Porsche: Amy Lerner, Sara Carmen Bossaert

#202 Al Rally Porsche: Amy Lerner, Sara Carmen Bossaert
39/53

Foto di: A.S.O.

#229 Team Sunhill Buggy: Marc Douton, Emilien Etienne

#229 Team Sunhill Buggy: Marc Douton, Emilien Etienne
40/53

Foto di: A.S.O.

#252 Classics Competicio Mercedes: Miquel Angel Boet, Rabell Alexandre

#252 Classics Competicio Mercedes: Miquel Angel Boet, Rabell Alexandre
41/53

Foto di: A.S.O.

#309 X-Raid Mini JCW Rally Team: Orlando Terranova, Bernardo Graue

#309 X-Raid Mini JCW Rally Team: Orlando Terranova, Bernardo Graue
42/53

Foto di: A.S.O.

#305 Bahrain Raid Xtreme Hunter: Sebastien Loeb, Daniel Elena

#305 Bahrain Raid Xtreme Hunter: Sebastien Loeb, Daniel Elena
43/53

Foto di: A.S.O.

#322 Overdrive Toyota: Ronan Chabot, Gilles Pillot

#322 Overdrive Toyota: Ronan Chabot, Gilles Pillot
44/53

Foto di: A.S.O.

#322 Overdrive Toyota: Ronan Chabot, Gilles Pillot

#322 Overdrive Toyota: Ronan Chabot, Gilles Pillot
45/53

Foto di: A.S.O.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
46/53

Foto di: A.S.O.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
47/53

Foto di: A.S.O.

#319 Raidlynx Optimus: Jérôme Pélichet, Pascal Larroque

#319 Raidlynx Optimus: Jérôme Pélichet, Pascal Larroque
48/53

Foto di: A.S.O.

#311 Bahrain Raid Xtreme Hunter: Nani Roma, Alex Winocq

#311 Bahrain Raid Xtreme Hunter: Nani Roma, Alex Winocq
49/53

Foto di: A.S.O.

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz

#300 X-Raid Mini JCW Team: Carlos Sainz, Lucas Cruz
50/53

Foto di: A.S.O.

#27 Hero Motosports Team Rally: Joaquim Rodrigues

#27 Hero Motosports Team Rally: Joaquim Rodrigues
51/53

Foto di: A.S.O.

#44 GASGAS Factory Team: Laia Sanz

#44 GASGAS Factory Team: Laia Sanz
52/53

Foto di: Mediagé

#368 FN Speed Team Toyota: Joan Font, Sergi Brugue

#368 FN Speed Team Toyota: Joan Font, Sergi Brugue
53/53

Foto di: Mediagé

condivisioni
commenti
Dakar, Auto, Tappa 1: ruggito di Sainz. MINI scatenate

Articolo precedente

Dakar, Auto, Tappa 1: ruggito di Sainz. MINI scatenate

Prossimo Articolo

Dakar, Sainz: "Ho forato anche oggi, ma siamo stati forti"

Dakar, Sainz: "Ho forato anche oggi, ma siamo stati forti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Dakar
Evento Dakar
Sotto-evento Stage 1
Piloti Joan Barreda , Ricky Brabec , Kevin Benavides
Autore Sergio Lillo
Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price) Prime

Dakar: KTM sconfitta, ma non con le ossa rotte (tranne Price)

La Casa di Mattighofen ha incassato la seconda sconfitta consecutiva, ma nonostante il ko del suo uomo di punta Toby Price ed una Honda capace di vincere 10 speciali su 13, è rimasta in lizza per il successo finale fino all'ultima tappa con Sam Sunderland.

Dakar
20 gen 2021
Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni! Prime

Dakar: Husqvarna e Yamaha, che delusioni!

Questi sono gli altri due marchi che si presentavano al via della Dakar 2021 con ambizioni importanti, ma solamente Pablo Quintanilla ha visto il traguardo, con un settimo posto molto distante dal secondo dello scorso anno. Scopriamo insieme cosa è successo.

Dakar
19 gen 2021
Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz Prime

Dakar Camion: scopriamo qual è il vero segreto Kamaz

Andiamo a scoprire come mai la Kamaz ha collezionato la 18esima vittoria alla Dakar, festeggiando anche una storica tripletta che non si ripeteva dal 2015. Non c'è solo una superiorità tecnica dei camion 43509, ma c'è un'intera città, Naberezhnye Chelny, nata e cresciuta intorno alla fabbrica, che vive per imporsi nel Rally Raid più famoso. C'è una scuola karting che forma i futuri piloti e li alleva con mezzi OTK forniti da Alonso. E, inoltre...

Dakar
17 gen 2021
Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid Prime

Dakar 2021: il premio Fair play al team Orobicaraid

Hanno aiutato gli avversari diretti che si erano capotati su una duna e hanno perso molto tempo: Giulio Verzelletti, poi, ha dovuto chiedere l'intervento dell'elisoccorso a causa di una violenta colica renale, ma l'Unimog con Giuseppe Fortuna a Marino Mutti è arrivato al traguardo, dove il direttore di corsa, Castera, gli ha consegnato il premio Fair Play per aver interpretato al meglio lo spirito della corsa. E non sono stati nemmeno usclusi dalla classifica.

Dakar
16 gen 2021
Dakar, Auto: Peterhasel ha battuto Al-Attiyah con la pazienza Prime

Dakar, Auto: Peterhasel ha battuto Al-Attiyah con la pazienza

Terminata la 43esima edizione della Dakar 2021, andiamo ad analizzare quanto accaduto nella categoria Auto che ha visto prevalere Stéphane Peterhansel (MINI) dopo un bel duello con Nasser Al-Attiyah (Toyota).

Dakar
16 gen 2021
Dakar: Honda, è l'inizio di una nuova "dinastia"? Prime

Dakar: Honda, è l'inizio di una nuova "dinastia"?

Quella di Kevin Benavides è stata la prima vittoria di un motociclista sudamericano, ma soprattutto la seconda consecutiva della Honda, che in questa edizione 2021 ha dato la sensazione di avere la forza per aprire un ciclo lungo.

Dakar
16 gen 2021
Dakar: c'è il caso del copilota abbandonato nel deserto! Prime

Dakar: c'è il caso del copilota abbandonato nel deserto!

Ricardo Ramilo con il buggy #438 nella tappa di giovedì ha lasciato il suo navigatore, Xavi Blanco, lungo la speciale dopo un alterco ed è ripartito per completare la tappa da solo. Il 56enne galiziano si è perso e si è dovuto ritirare, mentre il catalano è stato recuperato dopo un'ora da un mezzo di assistenza del team Buggy Masters. Ecco una storia incredibile vissute sulle dune dell'Arabia Saudita.

Dakar
15 gen 2021
Dakar 2021: Horn lancia la sfida con l'idrogeno Prime

Dakar 2021: Horn lancia la sfida con l'idrogeno

Il copilota di Despres, Mike Horn è un avventuriero che ha portato a termine ogni impresa impossibile, dal Polo Nord all’Himalaya all’Amazzonia. Ieri nel bivacco di Neom della Dakar ha presentato il progetto della Gen-Z la vettura a idrogeno con la quale sarà in gara nel 2023, aprendo una porta sulle corse del futuro.

Dakar
13 gen 2021