GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
50 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
42 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
98 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
41 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
55 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
28 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
77 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
34 giorni

XRace Sport nel CIR 2020: una Citroen C3 R5 per Antonio Rusce

condivisioni
commenti
XRace Sport nel CIR 2020: una Citroen C3 R5 per Antonio Rusce
Di:
2 mar 2020, 14:00

Il pilota reggiano, per la sua quinta stagione nel Campionato Italiano Rally ha scelto la vettura francese per dare l’assalto al titolo “asfalto”, affiancato ancora da Sauro Farnocchia.

X Race Sport comunica oggi che tornerà a competere nel Campionato Italiano Rally con un programma definito per la rincorsa al titolo “asfalto” (Campionato Italiano Rally Asfalto-CIRA) con Antonio Rusce e Sauro Farnocchia.

La vettura scelta per la quinta stagione tricolore di Rusce è la Citroen C3 R5 del Team FPF Sport gommata Pirelli e le gare previste sono sei: 43° Rally del Ciocco (13-14 marzo), 44° Rally 1000 Miglia (17-18 aprile), Rally RomaCapitale (24-26 luglio), 67° Rallye Sanremo (25-26 settembre), 38° Rally 2 Valli (23-25 ottobre).

Il programma, oltre alle sei gare su asfalto della massima serie tricolore di corse su strada (prima gara al Ciocco il 13-14 marzo), prevede anche la partecipazione a rallies Rusce è molto affezionato: sarà infatti al via al Rally “Appennino Reggiano”, la settimana successiva all’impegno del Ciocco, ed al “Città di Modena” a settembre.

Antonio Rusce, classe 1972, reggiano di Rubiera, lo scorso anno nel CIRA è giunto secondo, oltre ad aver vinto la Coppa di quinta zona ed aver firmato il terzo posto alla finale di Coppa Italia a Como, ed in questo 2020 si avvia dunque ad una nuova ed esaltante stagione nella quale, capitalizzando le significative esperienze precedenti, punterà alla vittoria del titolo.

“Ci si riprova con una nuova macchina – commenta Rusce – con stimoli nuovi, anche con un nuovo team. L’obiettivo è quello di capitalizzare le esperienze passate per puntare a salire di un gradino sul podio, quindi a cercare il titolo. Credo che potrò avere un “pacchetto” auto-gomme-squadra di altissimo livello, che unito all’avere di nuovo al mio fianco Sauro Farnocchia siano ottimi presupposti per disputare un campionato ad alto livello. Ringrazio tutti i miei partner e la scuderia che anche quest’anno mi daranno sostegno nel programma sportivo che parte con forti ambizioni, spero di non disattendere le loro aspettative”.

Prossimo Articolo
Caos chiodi, ora i piloti rischiano la responsabilità oggettiva

Articolo precedente

Caos chiodi, ora i piloti rischiano la responsabilità oggettiva

Prossimo Articolo

Andreussi, il ritorno: "Avessi rifiutato non mi sarei perdonata"

Andreussi, il ritorno: "Avessi rifiutato non mi sarei perdonata"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie CIR
Piloti Antonio Rusce
Autore Giacomo Rauli