Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
2 giorni
MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
8 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
15 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Canceled
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
29 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
64 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
57 giorni

Rossignoli, il poliziotto che corre con Suzuki per promuovere una bella iniziatva

condivisioni
commenti
Rossignoli, il poliziotto che corre con Suzuki per promuovere una bella iniziatva
Di:
12 ott 2018, 15:23

Paolo Rossignoli disputa il Due Valli con Marinella Bonaiti con una Swift dell'Autoclub Nazionale Forze di Polizia con l'intento di promuovere il numero telefonico Nazionale Antiviolenza e Staking 1522. Tutte le vetture del rally hanno deciso di sostenere l'iniziativa con un adesivo.

Paolo Rossignoli nel Rally Due Valli non è fra i Magnifici Sette del Suzuki Rally Trophy, ma è iscritto nella gara del CIR con una Swift RS1 1.6 che rientra in un altro Gruppo, ma la sua storia merita di essere raccontata. Paolo nella vita fa parte della Polizia Stradale e per questo è un pilota dell'Autoclub Nazionale Forze di Polizia: ha deciso di dividere l'abitacolo della Suzuki con Marinella Bonaiti, la portacolori del gruppo Lady Rally di Verona per lanciare una lodevole iniziativa: promuovere il numero Nazionale Antiviolenza e Stalking 1522.

Non solo la Swift numero 51 porta in bella evidenza il numero telefonico che è ancora poco conosciuto, ma tutte le vetture che hanno preso il via al Due Valli hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa informativa. In occasione dell'arrivo, domani in Piazza Bra, sarà allestito uno stand per sensibilizzare la popolazione su un tema molto delicato che, purtroppo, ci porta sempre più spesso orribili fatti di cronaca.

Allo stand saranno in vendita i libri di Giampaolo Trevisi, "L'amore che non è" e "Coriandoli", una raccolta di poesie e saranno promossi dei corsi di difesa personale e automedicazione posta-traumatica. I presenti potranno anche scrivere un proprio pensiero su un libro bianco che verrà portato nelle scuole partendo proprio da Verona.

Al termine del Rally i soldi che saranno raccolti dalla disponibilità degli sponsor e dal ricavato delle pubblicazioni saranno destinati al Centro Antiviolenza Casa Petra del comune di Verona. Chapeau all'iniziativa del pilota-poliziotto!

Suzuki Swift R1 #71: Paolo Rossignolo, Marinella Bonaiti

Suzuki Swift R1 #71: Paolo Rossignolo, Marinella Bonaiti

Photo by: Franco Nugnes

Prossimo Articolo
Suzuki Rally Trophy, PS1: prova annullata per il brutto crash di Pollara

Articolo precedente

Suzuki Rally Trophy, PS1: prova annullata per il brutto crash di Pollara

Prossimo Articolo

Due Valli, PS2: tempone di Crugnola. Crono fotocopia per Andreucci e Scandola

Due Valli, PS2: tempone di Crugnola. Crono fotocopia per Andreucci e Scandola
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Due Valli
Sotto-evento Giorno 1
Autore Franco Nugnes