Ciocco, PS16: Andreucci vicino al bis, Scandola ipoteca il podio

Un'altra vittoria per Paolo Andreucci, che ora ha un margine di 9"9 su Basso quando manca una prova al termine. Anche Umberto Scandola, terzo, riesce a scrollarsi di dosso Perico. Rimonta Michelini, errori per Tempestini e "Ciava".

Paolo Andreucci è vicinissimo a concedere il bis in questa Gara 2 del Rally Il Ciocco-Valle del Serchio. Il pilota di casa, al volante della sua Peugeot 208 T16, ha vinto anche la ripetizione della PS "Coreglia", precedendo ancora una volta Giandomenico Basso (BRC) al traguardo e portando il suo vantaggio complessivo a 9"9 sul rivale della Ford Fiesta R5.

Molto interessante anche la lotta per l'ultimo gradino del podio, con Umberto Scandola (ŠKODA Fabia R5) che si trova in terza piazza (+34") e che ha guadagnato quasi 9" su Alessandro Perico (208 T16).

Michele Tassone si è detto molto contento del rendimento della sua 208 T16, con la quale occupa la quinta casella assoluta della graduatoria, mentre ha fatto un bel balzo in avanti Rudy Michelini, che dopo i problemi accusati nella PS15 è riuscito a riagguantare la sesta piazza.

Antonio Rusce è invece riuscito a mettere la sua Fiesta R5 davanti a quella dello svizzero Stefano Baccega: i due occupano rispettivamente la settima ed ottava posizione, approfittando delle difficoltà in cui è incappato Simone Tempestini (Fiesta R5); quest'ultimo è finito in testacoda per tre volte perdendo parecchio tempo e ora si ritrova nono.

Errore anche per "Ciava", che con la sua Citroën DS3 R5 è finito in testacoda perdendo circa 30"; al momento il pilota della Movisport completa la Top10, ma difficilmente riuscirà a recuperare posizioni in classifica.

Gabriele Cogni (Peugeot 207 S2000) ha deciso di non correre troppi rischi essendo saldamente in vetta al Gruppo A seguito da Massimo Lombardi (Clio S1600) e Andrea Marcucci (207 S2000).

Fra le vetture 2WD continua il dominio delle Clio: Ivan Ferrarotti è sempre primo, seguito da Luca Panzani, mentre lungo il percorso è finita fuori strada la Fiat 500 Abarth di Gianandrea Pisani (equipaggio incolume). Sul podio della categoria sale dunque Kevin Gilardoni.

In Classe Junior è sempre appannaggio dei piloti armati di Peugeot 208 R2: nonostante un errore in curva, Giuseppe Testa è riuscito a riguadagnare qualche secondo prezioso su Giorgio Bernardi, sempre secondo e staccato dal leader di 6"7. Al terzo posto, con 33"7 di ritardo, troviamo sempre Alessandro Casella (208 R2).

Marco Lombardi (Renault Clio RS) prosegue la sua corsa solitaria fra le vetture di Gruppo N.

I piloti ora affronteranno l'ultima PS dell'evento, la ripetizione della "San Rocco".

CIR - Rally Il Ciocco, Classifiche PS16

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally il Ciocco e Valle del Serchio
Sub-evento Domenica
Articolo di tipo Prova speciale