Ken Roczen beffato, a Glen Helen è la volta di Ryan Dungey

Il pilota della KTM si è imposto nel secondo round della 450, approfittando del guasto tecnico che ha rallentato il tedesco della Suzuki quando stava dominando la prima manche. Così ha ridotto a soli 2 punti anche il gap in campionato.

La classifica finale dice che nella seconda prova del National 450, il vincitore si chiama Ryan Dungey, ma Ken Roczen si può prendere il titolo di "vincitore morale" perché senza il problema alle sospensioni in gara uno, il portacolori del Team Red Bull KTM, sarebbe salito sul secondo gradino del podio.

Roczen stava comandando, anzi dominando, gara uno quando a pochi giri dal termine della Heat 1 le sue sospensioni anteriori hanno smesso di funzionare e, sui saliscendi di Glen Helen, vi assicuriamo che senza il loro funzionamento è impossibile continuare.

Nulla da togliere a Dungey che stava seguendo il tedesco della Suzuki, ma quello di Roczen è un autentico e involontario regalo al Campione in carica. Nonostante tutto Roczen termina quarto, ma del suo problema ne hanno approfittato anche Jason Anderson e Eli Tomac (sua l’holeshot di gara uno), rispettivamente secondo e terzo.

Kyle Bentley, Team Manager del Team RHC Suzuki, ha detto che il Team si scusa con Roczen per il problema ed è solo responsabilità del Team per quello che è successo. Fatto sta che i punti persi potrebbero fare la differenza a fina stagione. Riparato l’inconveniente, Roczen si allinea al cancello di gara due e allo start parte davanti a tutti, si prende l’holeshot e va a vincere gara due davanti a Dungey ad al solito Tomac.

La gara di Glen Helen la vince quindi Dungey con soli quattro punti di vantaggio su Roczen e sette su Tomac. Quarto si piazza un costante Jason Anderson ma lontano dalla velocità dei primi tre mentre Trey Canard si aggiudica il quinto posto davanti a Joshua Grant, Cole Seely e Phillip Nicoletti. Ancora un piazzamento nei primi dieci per Marvin Musquin, nono, mentre Broc Tickle chiude la classifica dei primi dieci.

Con due gare disputate, Ken Roczen è ancora primo nella classifica generale, ma il suo vantaggio su Ryan Dungey è di soli due punti. Eli Tomac per ora è costante ed occupa la terza piazza davanti a Jason Anderson. Trey Canard chiude la top five. Il prossimo appuntamento sarà al Thunder Valley il prossimo sabato 4 giugno per il terzo round della stagione.

AMA NATIONAL – GLEN HELEN 2° Prova

1° Ryan Dungey (KTM 450 SX-F FE); 2° Ken Roczen (Suzuki RMZ 450); 3° Eli Tomac (Kawasaki KX 450F); 4° Jason Anderson (Husqvarna FC450); 5° Trey Canard (Honda CFR450R); 6° Joshua Grant (Kawasaki KX 450F); 7° Cole Seely (Honda CFR450R); 8° Phil Nicoletti (Yamaha YZ 450F); 9° Marvin Musquin (KTM 450 SX-F FE); 10° Broc Tikle (Suzuki RMZ 450); 11° Justin Bryton (KTM 450 SX-F FE); 12° Fredrok Noren (Honda CFR450R); 13° Chritophe Pourcel (Husqvarna FC450); 14° Justin Barcia (Yamaha YZ 450F); 15° Andrew Short (KTM 450 SX-F FE); 16° Benny Bloss (KTM 450 SX-F FE); 17° Justin Bogle (Honda CFR450R); 18° Toshiki Tomita (Honda CFR450R); 19° Blake Bagget (Suzuki RMZ 450); 20° Jesse Wentland (Honda CFR450R).

CLASSIFICA CAMPIONATO

1° Ken Roczen (Suzuki RMZ 450) 93 punti; 2° Ryan Dungey (KTM 450 SX-F FE) 91; 3° Eli Tomac (Kawasaki KX 450F) 76; 4° Jason Anderson (Husqvarna FC450) 73; 5° Trey Canard (Honda CFR450R) 62; 6° Joshua Grant (Kawasaki KX 450F) 56; 7° Cole Seely (Honda CFR450R) 54; 8° Marvin Musquin (KTM 450 SX-F FE) 48; 26; 9° Phil Nicoletti (Yamaha YZ 450F) 45; 10° Justin Barcia (Yamaha YZ 450F) 39; 11° Broc Tikle (Suzuki RMZ 450) 31; 12° Andrew Short (KTM 450 SX-F FE) 28; 13° Blake Bagget ((Suzuki RMZ 450) 27; 14° Justin Bryton (KTM 450 SX-F FE) 26; 15° Justin Bogle (Honda CFR450R) 19; 16° Christophe Pourcel (Husqvarna FC450) 24; 16° Weston Peick (Yamaha YZ 450F) 8; 17° Fredrok Noren (Honda CFR450R) 24; 18° Benny Bloss (KTM 450 SX-F FE) 20; 19° Weston Peick (Yamaha YZ 450F) 8; 20° Cody Cooper (Honda CFR450R) 8.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati AMA National Cross
Piloti Ryan Dungey
Articolo di tipo Gara