GTWC: la 24h di Spa-Francorchamps resta il 29 luglio-1 agosto

SRO Motorsports ha valutato inizialmente uno spostamento a settembre, ma le ultime decisioni manterrebbero invariata la data prevista in estate, anche per non creare problemi di concomitanze con altre serie e riprogrammazione di ulteriori gare.

GTWC: la 24h di Spa-Francorchamps resta il 29 luglio-1 agosto

La 24h di Spa-Francorchamps resterà programmata per il weekend del 29 luglio - 1 agosto, a meno di novità legate alla pandemia da Coronavirus che sta creando ancora non pochi problemi in termini di spostamenti e aperture.

Secondo le notizie raccolte da Motorsport.com in una primo momento, il round valido per GT World Challenge Europe ed Intercontinental GT Challenge - che coinvolge anche le serie di supporto come TCR Europe e Lamborghini Super Trofeo Europa - avrebbe potuto trovare una nuova collocazione a settembre.

Gli organizzatori dell'evento e il promoter dei campionati, SRO Motorsports, avevano infatti pensato a soluzioni alternative in quanto non è ancora certo quello che succederà in estate, tant'è vero che attualmente parecchi paesi hanno messo paletti per chi viaggia.

In una manifestazione motoristica di livello internazionale che comprende Costruttori, team e piloti proveniente da tutto il mondo, è chiaro che i rischi di ritrovarsi bloccati e impossibilitati a raggiungere le Ardenne possono essere notevoli.

Fra le altre cose, non è ancora chiaro se e come potranno venire accolti gli spettatori, ma SRO è speranzosa di riuscire ad attuare un piano come sta avvenendo già in altre nazioni, dove per esempio i palasport e gli stadi stanno pian piano riaprendo le porte, seppur per numeri limitati di persone e con regole ferree di comportamento su distanziamento e quant'altro.

Infine si è pure tenuto conto che un eventuale rinvio a dopo l'estate causerebbe una marea di grattacapi nella riprogrammazione degli altri eventi di GTWC e IGTC, senza contare le concomitanze che si verrebbero a creare con altri campionati GT ai quali partecipano i potenziali protagonisti della 24h di Spa.

A tale proposito, ci sono anche le parole che Laurent Gaudin - general manager della 24h - ha rilaciato ad endurance-info qualche giorno fa.

"Inizialmente fra di noi si era pensato di rinviare la gara come nel 2020, vista la situazione sanitaria, ma dopo accurate riflessioni abbiamo deciso di mantenere tutto come previsto - dice Gaudin - Seguirà un piano per provare a ricevere in pista il pubblico secondo tutte le regole di sicurezza".

“SRO Motorsports Group organizza 14 campionati e rinviare la 24h avrebbe un impatto notevole, senza dimenticare altre serie come l’ADAC GT Masters. Cambiare ora diventerebbe complicato per trovare una data che sia buona anche per GT4 European Series, Lamborghini Super Trofeo Europe, Renault Clio Europe, TCR Europe e TC France".

condivisioni
commenti
Bortolotti: "Lamborghini mi ha ripreso, è una responsabilità"

Articolo precedente

Bortolotti: "Lamborghini mi ha ripreso, è una responsabilità"

Prossimo Articolo

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT
Carica commenti