Bortolotti e la Lamborghini svettano nelle Pre-Qualifiche di Silverstone

Il pilota del Grasser Racing ha concluso in cima alla lista dei tempi la sessione pomeridiana precedendo la vettura gemella del Barwell Motorsport e l'Audi R8 LMS di Perera. La sessione è stata sospesa per un violento incidente occorso ad Armindo.

Bortolotti e la Lamborghini svettano nelle Pre-Qualifiche di Silverstone
#58 Garage 59, McLaren 650 S GT3: Rob Bell, Côme Ledogar, Shane Van Gisbergen
#111 Kessel Racing, Ferrari 458 Italia GT3: Stephen Earle, Bernard Delhez, David Perel
Festeggiamenti per i 10 anni di GT3 Competition con Jerome Policand, Akka Asp - Laurent Gaudin, Prom
Verifiche
#18 Black Falcon Mercedes Benz-AMG GT3: Hubert Haupt, Adam Christodoulou, Andreas Simonsen
#85 HTP Motorsport, Mercedes-AMG GT3: Clemens Schmid, Indy Dontje, Luciano Bacheta

E’ la Lamborghini Huracan numero 16 del Grasser Racing la vettura più veloce nelle pre qualifiche svolte sul tracciato di Silverstone.

Grazie al crono di 1’59’’873 realizzato nella fase iniziale, Mirko Bortolotti ha conquistato il miglior tempo precedendo per soli 80 millesimi la vettura gemella #78 del Barwell Motorsport, mentre si conferma nelle prime posizione l’Audi R8 LMS del team ISR, con Franck Perera terzo in ritardo di 138 millesimi dal tempo di Bortolotti.

Quarto crono per la Mercedes AMG GT 3 #56 del team Black Falcon accreditata del tempo di 2’00’’015 con la volante Maro Engel, precedendo così la Bentley #8 del Team M-Sport. La vettura condotta da Andy Soucek è stata tra l’altro protagonista del contatto che ha mandato a muro la Porsche #77 di Armindo.

Il pilota del team Attempto, nel superare la Bentley ha toccato con il posteriore la vettura inglese, girandosi e colpendo violentemente il muretto. Fortunatamente nessuna conseguenza per il pilota, ma la vettura è andata distrutta e la direzione gara è stata costretta ad esporre la bandiera rossa sospendendo la sessione negli ultimi dieci minuti.

Alle spalle della vettura del team M-Sport si è quindi portata in sesta posizione la Ferrari 488 GT3 #34 della Scuderia Praha, in ritardo dal crono di Bortolotti di 559 millesimi, precedendo la BMW M6GT3 #99 del Rowe Racing.

La Top Ten si è conclusa con l’ottavo crono della Mercedes AMG GT #84 davanti alla Audi di Michael Meadows. Il pilota del team WRT aveva realizzato il crono di 1’59’’605 nei minuti finali, scalzando Bortolotti dalla prima posizione, ma a seguito di un taglio alle Becketts i commissari hanno cancellato il tempo relegando così la vettura #2 in nona posizione davanti alla vettura gemella  #1 in ritardo di 656 millesimi dal miglior crono.

In classe AM ha svettato la Ferrari #111 del Kessel Racing con il tempo di 2’02’’125, trentottesimo assoluto, precedendo la Bentley #30 del Team Parker.

condivisioni
commenti
Giancarlo Fisichella si porta al comando nelle Libere di Silverstone

Articolo precedente

Giancarlo Fisichella si porta al comando nelle Libere di Silverstone

Prossimo Articolo

Mirko Bortolotti conquista la pole a Silverstone

Mirko Bortolotti conquista la pole a Silverstone
Carica commenti