Biaggi: "Che soddisfazione a 44 primavere!"

Biaggi: "Che soddisfazione a 44 primavere!"

Max racconta la rimonta finale su Sykes e la gioia di essere salito sul podio di Sepang a tre anni dall'ultimo

Max Biaggi è riuscito a lasciare il segno nella sua seconda wild card nel Mondiale Superbike a Sepang. Nonostante abbia spento ben 44 candeline, il "Corsaro" è riuscito a conquistare un terzo posto inatteso (con il ritiro, erano quasi tre anni che non saliva su un podio), con una prova davvero magistrale per quanto riguarda la gestione delle gomme, che si è rivelata l'aspetto fondamentale in questa prima corsa del weekend.

E dire che dopo il warm-up le cose non sembravano mettersi per niente bene: "Ho provato a sfruttare la mia intelligenza, anche se non è troppa... Scherzi a parte, ho fatto veramente una gara incredibile. Tutti andavano davvero forte nei primi giri e con la mia squadra eravamo abbastanza depressi dopo il warm-up, perché non avevamo il passo. Alla fine siamo tornati con molta coerenza a quello che avevamo fatto nei giorni precedenti ed abbiamo iniziato ad eliminare le soluzioni che sulla carta non sembravano valide, quindi siamo partiti con una moto che conoscevo abbastanza bene".

La rimonta ai danni della Kawasaki di Tom Sykes negli ultimi giri però è stata davvero qualcosa di incredibile: "Non guardavo più le segnalazioni della tabella, vedevo solo una macchia verde che si avvicinava e non ho voluto mollare. Anche io non avevo più molta gomma, ma ho stretto i denti sperando che lui fosse più in crisi di me. Ha provato a resistermi alla prima curva, ma è andato largo e io ne ho approfittato. Questo podio è davvero una grande soddisfazione, perché sono sempre 44 primavere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Sepang
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie