Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Prove Libere
WSBK Misano

SBK | Misano, Libere: Razgatlioglu comanda sul duo Ducati

Toprak Razgatlioglu firma il miglior crono del venerdì di libere al Misano World Circuit. Il pilota BMW beffa il duo Ducati, con Nicolò Bulega in seconda posizione davanti ad Alvaro Bautista. Ottimo quinto tempo di Andrea Iannone, attardato Jonathan Rea.

Toprak Razgatlioglu, BMW Motorrad WorldSBK Team

Toprak Razgatlioglu, BMW Motorrad WorldSBK Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Erano trascorse diverse settimane dall’ultima azione in pista del Mondiale Superbike, ma l’attesa è stata ripagata, perché il venerdì di libere del round di Misano ci ha già regalato spettacolo. A dominare la prima giornata del quarto appuntamento della stagione è Toprak Razgatlioglu, che si conferma il primo avversario di Alvaro Bautista. I due, separati in campionato da soli 7 punti, sono divisi oggi da poco più di quattro decimi e mezzo.   

Al pilota BMW è bastato l’1’33”448 firmato nella sessione mattutina per garantirsi il miglior tempo di giornata. Nessuno è infatti riuscito ad abbassare questo riferimento, nonostante una caduta alla Curva 16 durante il secondo turno. Questa gli ha impedito di andare oltre il quinto tempo, completando solamente 6 giri.

La lotta diretta per il campionato si consuma anche sul filo dei millesimi, ed è proprio così che Razgatlioglu e Bautista riprendono a battagliare: il campione del mondo in carica non va oltre il sesto tempo nel turno mattutino e paga ben otto decimi dal turco. Tuttavia, lo spagnolo della Ducati recupera nel turno pomeridiano, dove migliora il suo riferimento di ben quattro decimi e si issa in seconda posizione, guadagnando così il terzo crono di giornata, con un gap di 465 millesimi da Razgaltioglu.

Fra i due contendenti al titolo si inserisce “il terzo incomodo”: Nicolò Bulega, che è terzo in campionato, appare in grande forma nel round di casa e i tempi migliorano di mezzo secondo nelle due sessioni. Terzo la mattina, balza al comando della classifica dei tempi nel turno pomeridiano, siglando un 1’33”511 che gli consente di inserirsi in seconda posizione fra il leader Razgatlioglu e il suo compagno di squadra nella combinata.

Lato Ducati, troviamo in top 5 uno dei piloti più attesi e al centro dell’attenzione: Andrea Iannone. Il portacolori GoEleven, quinto nelle FP1 e quarto nel secondo turno, si presenta al sabato di qualifica con il quinto tempo nella combinata ed è il migliore dei piloti indipendenti. Fuori dalla top 10 invece Michael Ruben Rinaldi, che in sella alla Ducati del team Motocorsa non va oltre l’11° crono. Più staccati gli altri due italiani sulla Panigale V4R: Danilo Petrucci, rientrante dopo il bruttissimo infortunio in allenamento, è solo 15° con la quattro cilindri del team Barni. Subito dietro troviamo Michele Pirro, presente come wild card a Misano con la Ducati griffata Aruba.it Racing – Ducati è 16° al termine del venerdì, dopo una caduta innocua al Carro nelle FP2.

Ottimo l’inizio di weekend per Alex Lowes, che nella mattinata romagnola è sceso in pista fresco di rinnovo con Kawasaki. Il britannico, autore di due vittorie quest’anno, sta portando in alto in classifica la ZX-10RR portandosi in seconda posizione nel turno mattutino. Lowes paga comunque mezzo secondo da Razgatlioglu, autore di un tempo stratosferico nelle FP1. Solo settimo nella seconda sessione, il portacolori Kawasaki chiude il venerdì con il sesto crono nella combinata.

La prima delle Yamaha in classifica è quella di Remy Gardner, che si prende il quarto posto nella combinata grazie al colpo di reni del turno pomeridiano che gli consente di passare dal nono tempo della mattina alla terza piazza delle FP2. Dietro di lui c’è un ottimo Iker Lecuona, che porta la Honda in top 10 e archivia il venerdì di libere con il settimo tempo. Ottava posizione per l’altra Kawasaki ufficiale: Axel Bassani è ottavo, mentre Sam Lowes e Dominique Aegerter chiudono il gruppo dei primi dieci in nona e decima posizione rispettivamente.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente SBK | Lowes rinnova con Kawasaki e guiderà il progetto Bimota
Prossimo Articolo SBK | Petrucci: "Guido in allerta, non mi sento sicuro sulla moto"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia