GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
73 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
38 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
25 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
79 giorni

TCR Europe: un grande Files si aggiudica la pole position per Gara 1 a Hockenheim

condivisioni
commenti
TCR Europe: un grande Files si aggiudica la pole position per Gara 1 a Hockenheim
Di:
25 mag 2019, 09:20

L'inglese chiude al comando con la Hyundai beffando l'Audi di Magnus (che sbaglia), mentre Engstler e Potty sono in seconda fila. Urrutia solo 7°, bene Comte, Filippi 12°, Morbidelli 15°. Deludono Borković, Coronel, i piloti M Racing e le Renault.

Colpaccio di Josh Files nelle qualifiche del TCR Europe ad Hockenheim, al cui termine il pilota della Target Competition va a prendersi per un soffio la Pole Position per Gara 1.

Al volante della sua Hyundai i30 N, l'inglese ha fermato il cronometro sull'1'47"095 al termine della Q2 beffando per soli 0"010 l'Audi RS 3 LMS di Gilles Magnus (Comtoyou Racing-RACB National Team), autore di un'uscita di pista alla curva 13 proprio nell'ultimo tentativo di assalto al primato.

La classifica è cortissima e in una lotta serrata abbiamo le prime due file dello schieramento in meno di un decimo, con Luca Engstler che piazza la Hyundai i30 N della M1RA in terza posizione davanti alla Volkswagen Golf GTI di Maxime Potty (Team WRT).

Vicinissimi a loro, ma costretti ad accontentarsi della terza fila, anche Andreas Bäckman, quinto con la seconda Hyundai i30 N della Target Competition, ed Aurélien Comte sulla Peugeot 308 della DG Sport Compétition.

Dopo le belle cose mostrate nelle Prove Libere di ieri, delude Santiago Urrutia, solamente settimo accusando 0"303 di ritardo dalla vetta. Al fiando della Audi RS 3 LMS del portacolori del Team WRT ci sarà Daniel Lloyd (Brutal Fish Racing Team) con l'unica Honda Civic Type R passata in Q2, con il britannico che oltretutto aveva firmato il miglior tempo alla fine della Q1.

Nella bagarre per la Pole Position della griglia invertita di Gara 2 la spunta Julien Briché, che classifica decima la Peugeot 308 della JSB Compétition, mentre Jessica Bäckman, nona, affiancherà il francese con la Hyundai i30 N della Target Competition.

Briché ha preceduto per soli 0"032 l'altro pilota della Target Competition, Mat'o Homola, che termina con rammarico all'undicesimo posto con la Hyundai i30 N davanti a quella della BRC affidata al tricolore Luca Filippi, reo però di non aver rispettato i famigerati track limits alla curva 1 vedendosi levare il tempo migliore personale.

Con distacchi così risicati, sono stati parecchi gli illustri esclusi in Q1, dove nello spazio di 1" abbiamo avuto ben 20 concorrenti. A masticare amarissimo per primo è stato Stian Paulsen, migliore delle Cupra e ritrovatosi però 13°, nonché fuori dalla Q2 per mano di Comte, più veloce del norvegese per appena 0"017.

Paulsen sarà quindi costretto a scattare dalla settima fila dello schieramento in entrambi i round, affiancato dalla Hyundai i30 N della Target Competition di Dušan Borković, clamorosamente out nella prima tagliola assieme al nostro Gianni Morbidelli, 15° al volante della Volkswagen Golf GTI della WestCoast Racing con la quale il pesarese si era issato in Top10 a pochissimi secondi dalla conclusione.

A seguire abbiamo le due Peugeot 308 di Jimmy e Teddy Clairet, e la Hyundai i30 N di un poco brillante Daniel Nagy (M1RA). Delude anche Tom Coronel, al debutto stagionale nella serie con la Honda Civic Type R della Boutsen Ginion Racing, appena 21°. Male le Renault Mégane R.S., dato che John Filippi (Vuković Motorsport) è davanti all'olandese ed Alex Morgan (Wolf-Power Racing) addirittura in penultima fila.

Qualifiche da dimenticare pure in casa M Racing, con Nelson Panciatici e Nathan Bihel relegati in 23a e 29a piazza con le rispettive Hyundai i30 N. I due transalpini per altro hanno sulla coscienza la cancellazione del tempo per non aver rispettato i track limits alla curva 1.

Per alcuni minuti è stata esposta anche la bandiera rossa a causa di un'uscita di pista da parte di Martin Ryba, finito contro le barriere alla curva 1. Il pilota del Brutal Fish Racing Team sarà costretto a partire 31° con la sua Honda Civic Type R, dopo che per altro gli era stato annullato il crono sempre per il mancato rispetto dei track limits nella medesima parte del tracciato.

TCR Europe - Hockenheim: Q1

TCR Europe - Hockenheim: Q2

Prossimo Articolo
TCR Europe, Hockenheim, Libere 2: doppietta Audi con Urrutia che batte Magnus

Articolo precedente

TCR Europe, Hockenheim, Libere 2: doppietta Audi con Urrutia che batte Magnus

Prossimo Articolo

TCR Europe: un perfetto Josh Files trionfa fra le botte da orbi di Gara 1 ad Hockenheim

TCR Europe: un perfetto Josh Files trionfa fra le botte da orbi di Gara 1 ad Hockenheim
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR
Evento TCR Europe: Hockenheim
Sotto-evento Qualifiche
Location Hockenheimring
Autore Francesco Corghi