Comini parte oggi per Buriram: c'è un Titolo da vincere

Lo svizzero sarà in azione in Thailandia con un ginocchio malmesso, ma tanta voglia di difendere la leadership

Nel prossimo fine settimana si vola a Bangkok per il penultimo round della serie TCR: siamo verso la fine di questo spettacolare campionato in cui Stefano Comini si è reso protagonista.

A due gare dal termine di questa impegnativa quanto entusiasmante stagione, lo svizzero si trova in vetta alla classifica piloti con 11 di punti di vantaggio su Oriola da amministrare; questa può essere una grande occasione per incrementarli. 25 iscritti alla gara e 5 contendenti al titolo: la sfida è aperta su più fronti per Stefano.

Il tracciato è nuovo e per la prima volta ospita una serie automobilistica internazionale. Comini sarà alle prese con un circuito da conoscere, una zavorra da gestire (sulla sua SEAT ci saranno 30 kg per il success ballast) e un ginocchio operato. Infatti un incidente dopo il ritorno da Singapore ha compromesso l’integrità fisica del leader di classifica TCR. Comini ha subito un intervento al ginocchio per la rottura del menisco e dei legamenti, iniziando subito la riabilitazione, ma tutto è predisposto sulla sua SEAT affinchè possa essere a suo agio e lottare come sempre regalando emozioni e spettacolo.

"Fa un po' male, ma non è un problema, non è la gamba del gas! Darò il meglio, arrivato a questo punto non mi tiro certo indietro. Lotterò ancora più del solito! Quando guido non sento nulla, non mi accorgo di nulla, quindi spero sia così anche questa volta!"

Ci vuole ben altro per fermare Stefano Comini e per arrestare la sua voglia di guidare e vincere, un combattente come lui non abbandona il campo quando il gioco si fa duro.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Piloti Stefano Comini
Articolo di tipo Ultime notizie